Comi passa il testimone a Carmine Gorrasi, il bustocco guiderà Forza Italia

Già segretario cittadino dei forzisti il bustocco era il candidato unitario verso il quale il partito ha scelto di puntare. La decisione è stata ufficializzata al termine del congresso provinciale a villa Montevecchio

forza italia varese

Forza Italia in provincia di Varese riparte con il nuovo coordinatore Carmine Gorrasi. Consigliere comunale a Busto, già segretario cittadino dei forzisti, il bustocco era il candidato unitario verso il quale il partito ha scelto di puntare e la decisione è stata ufficializzata al termine del congresso provinciale che si è tenuto a Villa Montevecchio a Samarate sabato mattina 4 maggio.

Galleria fotografica

Il congresso di Forza Italia 4 di 18

Proprio in uno dei luoghi simbolo della fase politica che stanno attraversando i forzisti (a Samarate si presentano ad elezioni con la candidatura di Alessandra Cariglio senza l’alleanza con la Lega) tutti i colonnelli, amministratori e militanti del partito di Silvio Berlusconi hanno salutato la nuova direzione provinciale.

A dare il segno della crisi nel centrodestra nazionale ci ha pensato la coordinatrice regionale del partito e deputata Maria Stella Gelmini: «ci sono responsabilità che la Lega si sta prendendo a livello nazionale che dobbiamo denunciare con fermezza – ha spiegato l’ex ministro azzurra -, perché quando si è al Governo le responsabilità sono collegiali. La Lega non può scaricare le responsabilità delle scelte sbagliate sul Movimento 5 Stelle perché è grazie ai suoi voti che vengono prese».

forza italia varese

Ma nel panorama politico Gelmini intravede “uno spazio enorme” e sferza il partito a ripartire da lì: «con l’elezione di Zingaretti il Pd si è spostato nettamente a sinistra e con la Lega che è sempre più a destra e che sta tradendo le promesse del nord noi abbiamo un grande spazio politico da rappresentare».

Un compito che a Varese spetterà a Gorrasi che, raccogliendo il testimone da Lara Comi, candidata per la riconferma al Parlamento europeo, traccia il quadro che a livello locale vede comunque rapporti più distesi con gli alleati di centrodestra della Lega: «da oggi parte un percorso che sarà difficile e che ci porterà alle elezioni europee e alle amministrative. Oggi abbiamo fatto un congresso in vista delle elezioni proprio per avere più forza e più slancio e ringrazio Maria Stella Gelmini per questa possibilità. In provincia di Varese siamo comunque un’isola felice, abbiamo qualche caso particolare ma con la Lega amministriamo e governiamo bene. Bisognerà però capire cosa succede a livello nazionale».

Insieme a Gorrasi è stato eletto il coordinamento provinciale del partito che può contare su Angelo Palumbo, Isabella Peroni, Giuseppe Taldone, Pietro Zappamiglio, Roberto Puricelli, Ausilia Angelino, Marcello Pedroni, Simone Longhini, Moreno Carù, Ornella Ruspini, Roberto Leonardi, Alessandra Carigliono, Andrea Vaccariello, Miriam Arabini, Giorgio Svezia, Laura Bordonaro, Francesca Tallarida, Marco Franchi, Gigi Farioli, Veronica Romano, Agostino De Marco, Rosario Tramontana, Orazio Tallarida, Ciro Calemme, Roberto Zaffaroni, Luca Macchi, Ilaria azzimonti, Antonio Frascella, Annalisa De Filippis, Patrizio Strino.  Angelo Palumbo sarà coordinatore vicario mentre i vicecoordinatori saranno Isabella Peroni, Roberto Puricelli, Giuseppe Taldone e Pietro Zappamiglio.

Entrano nel coordinamento anche degli amministratori civici che hanno sottoscritto il manifesto del PPe di Forza Italia Nicola Poliseno di Cassano Magnago, Gianluca Costantini di Leggiuno e Luca Gentilini di Porto Valtravaglia.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 04 maggio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il congresso di Forza Italia 4 di 18

Video

Comi passa il testimone a Carmine Gorrasi, il bustocco guiderà Forza Italia 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore