Indagine Musa: smantellata una banda che spacciava in carcere

Nel complesso, la Guardia di Finanza ha tratto in arresto 8 persone e ne ha deferite 20. Sequestrati droga e soldi

guardia di finanza generiche

La Guardia di Finanza ha smantellato un’organizzazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti all’interno del Carcere di Como.

Galleria fotografica

Spaccio in carcere Como 4 di 5

I militari hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di componenti di un sodalizio criminoso, dedito allo spaccio.

In particolare, i militari appartenenti al Nucleo Mobile del Gruppo di Ponte Chiasso, al termine di lunghe e complesse indagini, coadiuvati dai colleghi della Polizia Penitenziaria, hanno acquisito evidenti elementi probatori in relazione all’illecita attività che proliferava all’interno della Casa Circondariale.

Le attività di indagine, nel mese di marzo ultimo scorso, avevano già portato all’arresto in flagranza di quattro persone, tra cui due detenuti che durante un colloquio avevano invano cercato di introdurre lo stupefacente nel luogo di reclusione. I numerosi elementi probatori acquisiti, anche attraverso le intercettazioni telefoniche di utenze cellulari illecitamente in uso ad un detenuto, hanno consentito alla Magistratura l’emissione di provvedimenti restrittivi della libertà personale nei confronti di due cittadini italiani, uno dei quali già ospite della Casa Circondariale.

Nel complesso l’indagine “Musa” ha permesso finora di trarre in arresto 8 persone e di deferirne all’Autorità giudiziaria altre 20, di sottoporre a sequestro 500 grammi circa di cocaina, 50 grammi circa di eroina, 5140 grammi circa di Marijuana, 1350 grammi circa di Hashish nonché valuta contante pari a ventimila euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 maggio 2019
Leggi i commenti

Foto

Indagine Musa: smantellata una banda che spacciava in carcere 2 di 2

Galleria fotografica

Spaccio in carcere Como 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore