Open day dell’area Ex Mercantile

Dalle ore 10 alle 18 di domenica 12 maggio sarà possibile visitare liberamente l’area dell’Ex-Mercantile, acquistata a fine 2018 dall’amministrazione comunale di Uboldo e che sarà dedicata a sede della SOS, sede della protezione civile, ricovero mezzi comunali

Generico 2018

Dalle ore 10 alle 18 di domenica 12 maggio sarà possibile visitare liberamente l’area dell’Ex-Mercantile, acquistata a fine 2018 dall’amministrazione comunale di Uboldo e che sarà dedicata a sede della SOS, sede della protezione civile, ricovero mezzi comunali.

Lo stabile è stato acquistato grazie all’operazione ex Lazzaroni che ha portato 5 milioni di euro nelle casse del Comune, con la volontà di destinarla per scopi sociali.

Il sindaco Lorenzo Guzzetti al momento dell’acquisto disse: «Una parte di questi 5 milioni di euro abbiamo deciso di destinarla a un’opportunità che negli ultimi mesi si è presentata, ovvero l’acquisto dell’area Mercantile, quella di fianco al cimitero, dove l’azienda che lì era ubicata ha di fatto smesso l’attività – spiega il primo cittadino -. Ci abbiamo pensato a lungo, abbiamo fatto diverse visite e sopralluoghi, e poi abbiamo deciso di indirizzare parte di quei soldi nell’acquisto di quell’area per diverse ragioni. In primis per il valore dell’area. Un’area centralissima e molto comoda per il Comune e per i diversi scopi per i quali potrà essere utilizzata. A domino, l’acquisto di quest’area risolverà non poche cosa a Uboldo».

Ecco il futuro: «Innanzitutto dare una sede nuova, dignitosa, più grande e spaziosa a un’associazione storica del nostro paese che ha sempre trovato grandissimo affetto, amore e gratitudine in tutti gli uboldesi: la nostra SOS. In quell’area infatti e nei grandissimi spazi destinati agli uffici la SOS potrà avere ciò che necessita per i suoi volontari. In più questo trasferimento porterà in quell’area anche tutti i mezzi di soccorso e per i trasporti sociali che quindi non saranno più nel parcheggio di Via Ceriani, liberando tanti spazi in un parcheggio che appunto ARIES rifarà negli accordi dell’operazione ex-Lazzaroni».

Ma non solo. Secondo il primo cittadino «l’area ex Mercantile darà modo anche al Comune di centralizzare un magazzino che oggi è sparpagliato in tutto il paese (Comune, Via San Martino, Scuole di Via XX Settembre, Centro Sportivo, ecc. ecc. ecc.) e questa cosa, di conseguenza, libererà anche il parcheggio coperto di Via San Martino che verrà quindi lasciato a uso dei cittadini. In più nell’area ex Mercantile anche le associazioni uboldesi potranno trovare uno spazio per il ricovero delle diverse attrezzature».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore