“Varese dovrebbe avere un cimitero per gli animali domestici”

L’ultima mozione di Piero Galparoli riguarda il rapporto tra i varesini e i loro cuccioli: chiede infatti all’amministrazione Individuazione di un’area per la realizzazione di un cimitero per gli animali d’affezione

Generico 2018

Un cimitero per i poveri cuccioli passati a miglior vita.

L’ultima mozione di Piero Galparoli riguarda il rapporto tra i varesini e i loro animali: chiede infatti all’amministrazione «l’individuazione di un’area per la realizzazione di un cimitero per gli animali d’affezione».

Il punto di partenza è che «Numerosi cittadini di Varese sono possessori di animali d’affezione ed in particolare di cani e gatti»: e considerato che «Si va affermando una crescente sensibilità nei confronti degli animali, in special modo da compagnia, con particolare attenzione al loro benessere nonché al riconoscimento dei loro diritti».

Galparoli, consigliere di minoranza in quota Forza Italia, invita perciò, con la sua mozione depositata il 31 maggio 2019, il sindaco e la giunta a: «Promuovere l’individuazione di un’area cimiteriale, anche frutto di donazione di privati, riservata all’inumazione dei cadaveri di animali da compagnia, interpretando una sensibilità sempre più diffusa fra i cittadini e regolamentando al contempo, secondo opportune procedure di tipo igienico-sanitario, una pratica comunque esistente e ha «Promuovere le procedure di concessione a privati per la realizzazione del progetto del cimitero degli animali d’affezione, anche avvalendosi della collaborazione di associazioni animaliste e/o di soggetti in grado di garantire un’adeguata gestione; la cui realizzazione e gestione non avranno oneri per l’amministrazione».

di
Pubblicato il 31 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore