48 metri sotto terra, alla scoperta della Grotta Rameron

Visite guidate per famiglie domenica 16 giugno alla Grotta Rameron, con partenza alle ore 9.30, 10, 15 e 15.30. Ingresso gratuito per bambini con meno di 6 anni

grotta rameron

L’esplorazione della Grotta Rameron dura 3 ore: prima di cominciare gli speleologi che accompagno grandi e piccini in questa avventura, introducono i partecipanti alle nozioni di base circa la geologia del territorio varesino, per poi scendere sino alla profondità di -48 metri sottoterra e provare il brivido del buio assoluto.
Il nuovo appuntamento è per domenica 16  giugno, con quattro escursioni previste (due al mattino, alle ore 9.30 e 10 e altre 2 nel pomeriggio, alle ore 15 e 15.30).

Punto di riferimento per la partenza e il rientro dall’escursione è la Colonia Rossi di Barasso, in via al Piano 3, con ampio spazio esterno per consumare la colazione al sacco, oppure per approfittare della nuova promozione delle cucine della Colonia Rossi: l’acquisto di un biglietto bambino fino a 13 anni (gratuito fino ai cinque anni, 2 euro dai 6 ai 13) dà diritto a un menu hamburger + patatine a 3 euro.

La scoperta della grotta Remeron è suggestiva sin dal primo passo: per entrare nella galleria bisogna intrufolarsi in un’apertura ristretta (circa un metro e mezzo per due, la parte più stretta dell’intero percorso) da cui parte il cammino illuminato e attrezzato con scale antiscivolo in pietra (172 gradini) con doppio corrimano. Si arriva così alla prima sala e da qui si imbocca la discesa lungo la Via del Fondo, dove si iniziano a comprendere le vere dimensioni della grotta, esplorata per la prima volta da Bertarelli nel 1900. Lungo la discesa (48 metri di dislivello rispetto alla partenza), depositi di sostanze minerali differenti, piccole stalattiti e pozzi. Si raggiunge così il Grande Salone, durante l’inverno popolatissimo di pipistrelli, sormontato da due camini ancora inesplorati. Qui, ogni anno a Ferragosto, si celebra una Messa speciale.

Nel complesso l’escursione dura circa 3 ore . Si parte dalla Colonia elioterapica di Barasso. Da qui si snoda nel bosco il sentiero sterrato di circa 1700 metri (250 metri di dislivello e un tempo stimato di percorrenza di 45 minuti), che porta all’ingresso della grotta.
Il percorso è adatto ai bambini dai 5-6 anni di età. Per i più piccoli è invece consigliabile avere uno zaino porta bebè. La temperatura all’interno della grotta è costante: 8°C durante tutto l’anno e l’umidità è del 96%. Quindi, a prescindere dal meteo, nello zaino assieme all’acqua e a qualche snack, è bene prevedere anche dei vestiti più pesanti con cui coprirsi durante la discesa (come maglioni o felpe e una giacca o k-way). Sono necessarie scarpe da trekking o quanto meno con la suola in gomma. L’organizzazione si riserva la possibilità di non far partecipare all’escursione chiunque non abbia l’abbigliamento indicato per lo svolgimento della visita.

La prenotazione è necessaria sul portale  www.grottaremeron.net.
Per maggiori informazioni scrivere a info@grottaremeron.it.

di
Pubblicato il 11 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore