Good Samaritan festeggia vent’anni con uno spettacolo e un aperitivo solidale

Domenica 16 giugno, dalle 15 alla Biblioteca Bica, una giornata di incontri, teatro e tanto altro per festeggiare i 20 anni dell'associazione che opera con progetti solidali in Uganda

Caronno Varesino - associazione Good Samaritan

Domenica 16 giugno l’associazione Good Samaritan ODV festeggia i primi vent’anni di attività e invita tutti a partecipare ad un pomeriggio divertente per conoscere i tanti progetti realizzati, i viaggi, gli incontri che hanno arricchito questi vent’anni del gruppo che ha sede a Caronno Varesino.

Galleria fotografica

Le donne di Gulu 4 di 12

A partire dalle 15 alla Bica, la biblioteca comunale di Carnago (in via Libertà 5) , è in programma un incontro con tanti momenti interessanti.

Si parte dal racconto e dalle testimonianze di Giuseppina D’Amico, molisana e cooperante a Gulu da tre anni, e di Matteo e Sergio, due volontari che hanno appena trascorso tre mesi nell’organizzazione locale mettendo a disposizione le loro competenze. A seguire la presentazione del viaggio solidale che Good Samaritan propone per i mesi di marzo e agosto 2020/2021: video interviste, testimonianze, fotografie e informazioni per partire con l’associazione e vivere un’esperienza indimenticabile in Africa.

L’Africa con Good Samaritan: guarda il video

Alle 17 un momento di intrattenimento con due Mattattori, Luigi Colombo e Luisa Zappa, che mettono in scena la commedia di Dario Fo e Franca Rame “Coppia aperta, quasi spalancata”.

Alle 19 aperitivo per tutti con piña colada e tante prelibatezze. Esposizione dei prodotti realizzati a mano dalle donne vulnerabili del progetto Wawoto Kacel (che significa “camminiamo insieme”) di Good Samaritan.

«L’aperitivo solidale è un evento ormai tradizionale – dice Giuliana Tadiello, presidente di Good Samaritan –  ma quest’anno sarà speciale perché festeggeremo insieme vent’anni di attività a favore della popolazione povera, emarginata e vulnerabile del Nord Uganda. Abbiamo iniziato nel 1999, rispondendo a un invito di suor Dorina Tadiello, quasi inconsapevoli delle sfide che ci aspettavano, pensando unicamente al progetto per sostenere a distanza i bambini orfani ma, camminando, si sono presentati davanti a noi nuovi percorsi, sfide da accogliere e Good Samaritan non si è tirata indietro. E così è iniziata la nostra storia, accanto all’organizzazione ugandese “Comboni Samaritans of Gulu”, camminando fianco a fianco con loro come buoni amici che si sostengono a vicenda e insieme abbiamo scritto una bellissima storia di solidarietà».

Per saperne di più sui progetti e i viaggi di Good Samaritan ci sono il sito dell’associazione e una pagina Facebook

di
Pubblicato il 10 giugno 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Le donne di Gulu 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore