“L’estrema destra è pericolosa, intervengano le istituzioni”

Il consigliere regionale del Pd Samuele Astuti parla dell’azione di disturbo, firmata dal gruppo di estrema destra Do.Ra., contro la presentazione del libro dello storico Francesco Filippi prevista per venerdì

Azzate varie

“Quanto è successo ad Azzate è il segnale di quanto siano pericolosi i gruppi di estrema destra e bene ha fatto il sindaco Bernasconi, a nome dell’amministrazione, a prendere con forza le distanze”.

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Samuele Astuti in merito all’azione di disturbo, firmata dal gruppo di estrema destra Do.Ra., ad Azzate, contro la presentazione di un libro dello storico Francesco Filippi dal titolo “Mussolini ha fatto anche cose buone: le idiozie che continuano a circolare sul fascismo”, prevista per venerdì 28 giugno.

“L’imbrattamento con i volantini e con lo striscione che rivendicano all’associazione neonazista Do.Ra. la proprietà del territorio, in stile mafioso, suona come una minaccia in vista della presentazione del volume sul fascismo prevista per venerdì – continua Astuti- . Azzate non è cosa loro e chi ricorda le malefatte del fascismo e rivendica i valori democratici ha tutto il nostro supporto. Siamo stufi dei rigurgiti postfascisti ed è ora che le istituzioni tornino seriamente a vigilare su queste frange che evidentemente, da qualche tempo, si sentono più libere di compiere le loro scorrerie, addirittura protette, tanto che ora agiscono in modo sfacciato in mezzo alla gente. La presentazione del volume di Filippi, prevista per venerdì, si deve svolgere nella massima serenità.”

Striscione in piazza: “Azzate è la casa di DoRa”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore