Parla la ex di Alberto: “Yoan voleva aiutarlo, lui l’ha ucciso”

Sara si era lasciata a luglio con il ragazzo che nella notte di domenica ha accoltellato l'amico comune. Dopo averlo colpito ha fatto una storia di Instragram, poi la fuga dai carabinieri e lo schianto

Generico 2018

Prima ha ucciso l’amico, poi ha fatto la sua confessione su Instragram, prima di tentare la fuga dai carabinieri, fino a schiantarsi in autostrada.

I carabinieri di Novara hanno lavorato per tutto il giorno per ricostruire il contesto dell’omicidio davanti all’ex discoteca l’Aeroplano, sulla strada tra Borgo Ticino e Comignago. Un delitto che ha avuto enorme eco, anche a causa dell’incredibile, doppia confessione di Alberto Pastore, il 23enne di Cureggio (vicino a Borgomanero) che ha scritto un post facebook e poi ha fatto una storia, direttamente dall’auto con cui stava fuggendo.

Per chiarire ragioni e dinamica dell’omicidio è importante leggere anche le parole della ex fidanzata di Alberto, che lo aveva lasciato a luglio (dopo due anni di storia) e che, in poco più di un mese, aveva già avuto modo di misurarsi con la gelosia dell’ex fidanzato. Culminata nell’omicidio di quell’amico comune. «Alberto si è convinto che tra noi ci fosse del tenero, ma non era così». L’ex lo dice Sara nella lunga intervista pubblicata dal Corriere della Sera. «Se Yoan ha avuto una colpa è stata quella di cercare di aiutare Alberto: ogni suo gesto è stato mal interpretato. Ma secondo me c’era dell’altro. Non so cosa sia accaduto tra di loro, ma ho avuto la sensazione che Alberto odiasse Yoan da tempo e che la gelosia di oggi sia solo un pretesto per vendicarsi di qualcos’altro».

Nella sua delirante “storia” su Instagram, Alberto Pastore ripete quasi ossessivamente di essere stato tradito da Yoan Leonardi: «Bisogna farsi la propria vita senza tenere nascosto tutto al proprio migliore amico». Lo ripete mentre guida sulle strade del Medio Novarese: intercettato poco dopo dai carabinieri (allertati da una persona che passava sul luogo dell’omicidio), Alberto Pastore ha tentato la fuda sull’autostrada A26 in direzione Milano. Giunto nei pressi della galleria di Castelletto Ticino, ha perso il controllo dell’auto, andando a schiantarsi contro il portale del tunnel.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.