“Grazie a chi ha salvato il mio stallone, in fuga sulla 336”

La storia, a lieto fine, della fuga di uno stallone sulla 336 da una scuderia di Cardano al Campo: i proprietari ringraziano l'anonimo in furgone che ha fermato la fuga e la polizia di Milano

Generico 2018

Ciao.

Vi scrivo perché stamattina ahimè abbiamo vissuto una disavventura pazzesca .. abbiamo una scuderia a Cardano al Campo proprio vicino l’ingresso della superstrada per Malpensa e uno dei nostri stalloni è scappato, immettendosi nella superstrada

Ovviamente noi siamo mezzi morti: Ot Taris Melody (questo il suo nome, sopra la sua foto, ndr) è il nostro stallone da 22 anni e per noi è una parte di cuore… tutto è andato bene grazie ad un angelo che con il suo furgone da muratore ha bloccato tutte le auto permettendoci di riprenderlo illeso è sano!

Non so chi sia perché nel momento di casino non ho potuto dire molto, ma chiedo a voi di ringraziarlo perché senza di lui ci sarebbe stato un massacro .. e un ringraziamento alla pattuglia della polizia stradale di Milano che sono stati davvero super, aiutandoci e coccolando il nostro bestione!

Grazie se riuscirete ad aiutarmi in questo ringraziamento un po’ anonimo ma questo credo sia il mezzo migliore per far sapere quanto un gesto di aiuto può aiutare e salvare !!!

 

Federica

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore