Dopo il blocco, il Boeing B737Max di Air Italy torna a Malpensa

Lo scorso inverno, dopo i due gravi incidenti ad aerei della casa di Seattle, le autorità dell'aviazione avevano bloccato tutti gli esemplari. Sei mesi dopo, un 737Max rientra in brughiera (con regole speciali)

Torna a Malpensa un Boeing 737Max di Air Italy, da mesi bloccato dopo che le autorità dell’aviazione hanno messo a terra il modello della casa di Seattle, a seguito di due incidenti – 346 morti totali – imputati alla macchina.

Dopo tre mesi di lunga trafila burocratica e tecnica, Air Italy ha riportato a Malpensa l’esemplare EI-GFY (il volo  è stato “intercettato£ anche dagli appassionati di Aeroporti Lombardi).

L’aereo è decollato dal Cairo questa mattina, lunedì 9 settembre, verso le 8.45. È rientrato in Italia seguendo rigidissime procedure delle autorità di vigilanza della sicurezza aerea, che prevedevano limitazioni in termini di quota e di velocità (300 nodi di velocità di crociera, circa 550km/h, quota di 5500 metri). Ovviamente ora rimarrà negli hangar in attesa dello sblocco dei B737 da parte delle autorità.

nuovo B737 max Air Italy
L’esemplare EI-GFY fotografato alla presentazione pubblica del primo 737Max di Air Italy a Malpensa.

Le procedure di verifica sui B737Max dovrebbero protrarsi fino ai primi mesi 2020, secondo le previsioni più aggiornate a seguito degli incontri tra Boeing e autorità di vigilanza della sicurezza dei diversi Paesi (tra cui Usa e Unione Europea). Il gruppo Boeing ha contabilizzato oneri straordinari per 7 miliardi di dollari nei propri bilanci ma il costo per il gigante di Seattle dovrebbe crescere ancora. La certificazione potrebbe arrivare nel 2019 negli Usa, con alcune compagnie intenzionate a ripartire al più presto, mentre la certificazione europea da parte di EASA potrebbe appunto richiedere ancora alcuni mesi in più.

Air Italy ha sostituito i suoi B737Max ricorrendo a nuove partnership e noleggi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore