Compleanno alcolico con evasione, 40enne nei guai

L'uomo è evaso dagli arresti domiciliari per festeggiare il suo compleanno ma è stato fermato dalla Polizia Locale in stato di ebrezza e arrestato dai carabinieri

controlli carabinieri notte

Aveva deciso di festeggiare il suo compleanno fuori casa, alzando il gomito, e fin qui nulla di male. Il problema nasce quando sei costretto ai domiciliari e decidi di violarli prendendo la macchina, bevendo ben più del normale e senza nessuno che ti accompagni fino a casa.

I Carabinieri di Cassano Magnago, in collaborazione con i colleghi della Polizia locale, hanno tratto in arresto un 40enne, celibe, artigiano, gravato da diversi pregiudizi penali per reati contro il patrimonio, domiciliato a Cairate. L’uomo, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, risultava all’esterno del proprio domicilio in orario non consentito, senza alcuna autorizzazione.

Particolari i dettagli che hanno portato all’arresto; la polizia locale ha proceduto ad un normale controllo alla circolazione stradale, rilevando che l’uomo guida in stato di ebrezza alcolica (oltre il triplo del consentito il tasso alcolemico riscontrato). In quel frangente transitava una pattuglia dei carabinieri della stazione: i militari si sono dapprima accertati che i “colleghi” non avessero alcun problema ma uno dei carabinieri – le cui pattuglie abitualmente svolgono i controlli “a domicilio” del rispetto proprio della misura degli arresti domiciliari – ha riconoscuto l’uomo a cui gli agenti stavano facendo l’etilometro. Terminati gli atti della denuncia per guida in stato di ebrezza sono iniziati quelli dell’arresto.

Una pessima idea insomma quella del 40enne di lasciare la propria abitazione senza alcuna autorizzazione, “per festeggiare” il compleanno si sarebbe giustificato: patente ritirata, denuncia penale per guida in stato di ebrezza, arresto e processo per direttissima questa mattina in tribunale a busto arsizio. Un compleanno da dimenticare.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 16 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore