Serve una trasfusione ma i genitori dicono no. Interviene il Tribunale dei Minori

Alla coppia di testimoni di Geova è stata limitata la responsabilità genitoriale per permettere la trasfusione di sangue durante un delicato intervento sulla piccola di soli 10 mesi

ospedale legnano

Per salvare la vita di una bambina di 10 mesi è stato necessario limitare la responsabilità genitoriale attraverso un intervento del Tribunale dei Minori.

Il tutto è successo mentre la piccola era sotto i ferri dell’equipe dell’ospedale di Legnano per ridurre un’emorragia cerebrale causata da una caduta accidentale. I due non si erano inizialmente allarmati per le conseguenze in quanto la bambina sembrava stare bene ma dopo qualche ora sono iniziati sintomi preoccupanti che li hanno indotti a portare la piccola al Pronto Soccorso più vicino, quello di Gallarate, ma la situazione è apparsa subito grave al punto da richiedere un trasferimento all’ospedale di Legnano, meglio attrezzato per le emergenze di quel tipo.

L’intervento del Tribunale dei Minori si è reso necessario nella tarda serata di lunedì perchè il padre e la madre sono Testimoni di Geova e, in ossequio ad uno dei loro dogmi, non hanno autorizzato i medici ad effettuare una trasfusione di sangue per la bambina. Secondo questa religione non è possibile accettare sangue in quanto così è scritto in un paio di versetti della Bibbia, sia nel vecchio che nel nuovo testamento.

L’Azienda socio-sanitaria territoriale Milano Ovest, di cui fa parte l’ospedale legnanese, precisa che «a tutela della salute di una minore degente presso l’Ospedale di Legnano e visto il perdurante rifiuto da parte dei genitori ad autorizzare le cure necessarie – i medici del Presidio Ospedaliero hanno provveduto ad informare il Tribunale dei Minori di Milano il quale ha disposto la limitazione della responsabilità genitoriale e il conseguente affidamento della minore al legale rappresentante della Struttura Ospedaliera limitatamente alle scelte sanitarie da compiere. Pertanto, questa Azienda provvede ad assicurare tutti i necessari interventi sanitari volti alla tutela della salute e della vita della minori».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Fabioeffe65

    Il sito TGcom24 pubblica la seguente news:

    Nessun consenso alla trasfusione – Durante l’intervento sembrava essere necessaria una trasfusione di sangue per la quale i medici sono usciti dalla sala operatoria per chiedere, come da prassi, il consenso dei genitori. Il padre e la madre della piccola, però, hanno rifiutato categoricamente per via della loro religione e a nulla sono servite le insistenze dei medici che, per fortuna, sono riusciti a salvare la bambina senza ricorrere alla trasfusione.
    Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova
    Ufficio Stampa – Gentilissima Redazione,”Contrariamente a quanto pubblicato da vari giornali, dai riscontri effettuati con i medici dell’Ospedale di Legnano è emerso che la bambina non è mai stata in pericolo di vita. L’intervento per una commozione cerebrale a seguito di una caduta si è concluso con successo senza praticare nessuna trasfusione di sangue. Risulta infondata la notizia che la Procura abbia ordinato la trasfusione, né ai genitori è stato comunicato alcun provvedimento del tribunale per limitare la loro responsabilità genitoriale”.

    Per favore aggiornate la V.tra notizia che é faziosa, dannosa e non corrisponde alla verità mettendo in cattiva luce una famiglia ed un organizzazione intera.
    Grazie e saluti

    1. Orlando Mastrillo
      Scritto da Orlando Mastrillo

      Buongiorno non leggerà nessuna rettifica della notizia semplicemente perchè si tratta di una notizia vera e verificata. L’unica precisazione riguarda la trasfusione che non è stata effettuata ma solo perchè non è stata necessaria. Qui trova un nuovo articolo in cui, invece, si smontano alcune notizie false diffuse dall’ufficio stampa dei testimoni di Geova https://www.varesenews.it/2019/09/nessuna-trasfusione-la-bimba-tribunale-dovuto-intervenire/857095/
      Buona giornata
      Orlando Mastrillo

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.