Arrestato il tifoso che investì Daniele “Dede” Belardinelli

È finito in manette un ultrà napoletano di 39 anni accusato di omicidio volontario

daniele belardinelli

È stato arrestato nella notte l’ultrà del Napoli accusato di aver ucciso Daniele Belardinelli, il tifoso varesino ucciso la sera di Santo Stefano durante gli scontri prima della partita di calcio Inter-Napoli.

In manette Fabio Manduca, 39 anni, accusato di omicidio volontario. Secondo le indagini, sarebbe l’uomo alla guida dell’auto che ha travolto e ucciso Daniele Belardinelli.

All’arresto si è arrivati al termine di lunghe e meticolose indagini effettuate attraverso la visione dei filmati delle telecamere della zona. Altri elementi sono arrivati dalle intercettazioni telefoniche ma anche dall’incrocio delle versioni rese dagli indagati e dagli esiti di alcune perizie biologiche.

Manduca è accusato di omicidio volontario: conosciuto dalle forze dell’ordine per precedenti per furto, ricettazione, commercio di prodotti falsi e truffa. Con il fratello gestisce una ditta di pompe funebri. La sera degli incidenti aveva a bordo uno dei capi ultras più vicino agli ambienti della camorra. Sul suo profilo Facebook, aperto, più volte ha pubblicato commenti favorevoli al crimine organizzato, ai detenuti in carcere e post relativi alle vicende del tifo organizzato varesino, in particolare i comunicati dei Blood Honour, frangia del tifo varesino gemellata con l’Inter (e quindi rivale degli ultras partenopei) che ha terminato la sua storia dopo i fatti di San Siro.

LA CONFERENZA STAMPA PUBBLICATA DA LA GAZZETTA DELLO SPORT

Per lo stesso episodio, nel marzo scorso sei interisti erano stati condannati con pene fino a 3 anni e 8 mesi e un patteggiamento per rissa aggravata e altri reati.

TUTTI GLI ARTICOLI SUGLI SCONTRI INTER-NAPOLI

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore