Cinque punti all’esordio per un Varese pimpante

Dopo un brutto precampionato, i biancorossi piazzano una bella prova alla prima in Serie B con quattro esordienti in campo (34-28). Galante: «Giornata positiva: aggressivi in difesa e propositivi in attacco»

Rugby Varese - Capoterra 34-28

Prende il via nel migliore dei modi la stagione del Rugby Varese impegnato nel campionato di Serie B. La squadra di Pella e Galante, pur imbottita di esordienti, manda al tappeto il Capoterra con una vittoria da cinque punti, 34-28, ottenuta davanti al pubblico amico del “Levi” di Giubiano. Match disputato sotto la pioggia, di media o forte intensità, alla quale però il campo sportivo varesino ha risposto bene restando assolutamente praticabile.

Galleria fotografica

Rugby Varese - Capoterra 34-28 4 di 10

Un successo tutt’altro che scontato, perché la formazione sarda è una di quelle da cui ci si aspetta un buon campionato e che è sempre un brutto cliente, specie in una gara d’esordio casalingo che può sempre riservare qualche brutta sorpresa. Invece il Varese ha avuto il merito di partire a mille all’ora e di approcciare molto bene le mischie: sono bastati 5′ per la prima meta realizzata dall’ala Alessandro Zuinisi che ha bagnato così al meglio l’esordio in prima squadra. Oltre a lui hanno ottenuto il primo cap Luca Calabrese, Edoardo Margherini e Daniele Carbone ma merita una menzione anche il ritorno in campo del veterano Tullio Lacché. La pressione biancorossa ha portato a una prima meta di punizione poco oltre la metà del primo tempo (7 punti automatici: in questo caso non serve la trasformazione), replicata al 28′ da una marcatura dello stesso tipo per il momentaneo 19-0 a favore dei padroni di casa. A rompere la cavalcata biancorossa ci ha però pensato il seconda linea ospite Zurabi Tevdoradze, in meta (trasformata dall’estremo Stara) proprio a ridosso della pausa.

E dopo l’intervallo è stato ancora il Capoterra a realizzare con Peddio (Stara di nuovo preciso) così da riaprire immediatamente la partita: 19-14. Il tecnico ospite, Eschoyez ha allora chiesto ai suoi di insistere – bene Capoterra in rimessa laterale e rolling maul – ma a quel punto gli uomini di Pella e Galante hanno trovato le contromisure giuste per non concedere altro terreno.
Il riallungo è stato firmato da Pandozy al 26′ (azione nata da una accelerazione decisiva di Bosoni) con immediata trasformazione di Tamborini, ma gli ospiti hanno risposto subito con il mediano d’apertura Armani in meta d’angolo. Stara si è guadagnato gli applausi per una calcio difficilissimo messo a segno (26-21), ma poco dopo anche Tamborini è stato bravo a sfruttare un piazzato per ridare al Varese il +8. La marcatura della sicurezza è arrivata da Borello a 4′ dalla fine, così la meta di punizione allo scadere a favore del Capoterra è servita solo per il bonus offensivo sardo ma non ha inciso sul risultato finale.

«Venivamo da tre partite in precampionato giocato male soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento – spiega al termine Mario Galante – Stavolta invece siamo contenti perché abbiamo visto una squadra molto sul pezzo, aggressiva in difesa e con voglia di proporre in attacco. Segnali incoraggianti e d’altra parte siamo stati troppo brutti in amichevole per essere veri. Abbiamo anche fatto esordire quattro giocatori giovani, con Zuinisi a segno con il primo pallone toccato: è stata una giornata positiva anche se dobbiamo rivedere qualcosa per ciò che riguarda la tenuta, con Capoterra che nel secondo tempo ha azzardato qualcosa di più e alla fine ha ottenuto due punti».

VARESE – CAPOTERRA 34-28 (19-7)

MARCATURE. PT: 3′ mt Zuinisi (5-0); 22’ mt di punizione per Varese (12-0); 28’ mt di punizione per Varese (19-0); 39’ mt Tevdoradze tr Carlo Stara (19-7). ST: 4’ mt Peddio tr Stara (19-14); 26′ mt Pandozy tr Tamborini (26-14); 31′ Armani tr Stara (26-21); 34′ cp Tamborini (29-21); 36′ mt Borello (34-21); 40′ mt di punizione per Capoterra (34-28).

VARESE: Comolli (Carbone), Zuinisi, (Calabrese), Malnati, F. Bianchi, Genua, Pandozy, Tamborini (Sacchetti), Bobbato, Djoukouehi (Margherini), Borello (c.), Contardi, Lacchè (Ciavarrella), Gulisano (Maletti), Dal Sasso (Patruno), Bosoni. All.: Stefano Pella e Mario Galante.
Arbitro: Francesco Renzi di Parma (L. Gussoni e V. Neodo)

SERIE B – GIRONE 1 – 1a giornata

Risultati: Ivrea – Piacenza 20-27, Sondrio – Rovato 16-37, Amatori & Union Milano – Lecco 0-20, Franciacorta – Bergamo 34-13, VARESE – Capoterra 34-28, Monferrato – Cus Milano 3-27.
Classifica: Rovato, Franciacorta, VARESE 5; Cus Milano, Lecco, Piacenza 4; Capoterra 2; Ivrea 1; A&U Milano, Sondrio, Bergamo, Monferrato 0.

di
Pubblicato il 22 ottobre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Rugby Varese - Capoterra 34-28 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore