Fibromialgia: un approccio multidisciplinare per affrontare la malattia

Mercoledì 6 novembre, a Palazzo Pirelli, un convegno affronterà la patologia le cui cause non sono note

fibromialgia

Fibromialgia: paziente al centro”: questo il titolo del convegno di domani mercoledì 6 novembre, organizzato dalla Commissione consiliare Sanità e Politiche Sociali a Palazzo Pirelli (Sala Pirelli, primo piano), a partire dalle ore 9.30.

FIBROMIALGIA
La fibromialgia è una patologia caratterizzata da dolori muscolari diffusi associati ad affaticamento, rigidità, problemi di insonnia, di memoria e alterazioni dell’umore.

CAUSE
Le cause esatte dell’insorgenza del disturbo, che ha un’incidenza fra il 2% e il 4% della popolazione e colpisce principalmente le donne, non sono note. Di particolare importanza, quindi l’appuntamento di domani che intende proporre un focus sul tema della sensibilizzazione e sull’importanza di una corretta informazione sulla sindrome fibromialgica, attraverso un approccio che pone il paziente al centro.

In apertura è previsto un intervento del Vice Presidente del Consiglio regionale, Carlo Borghetti, e la presentazione dell’iniziativa da parte di Emanuele Monti, Presidente della Commissione Sanità, e di Barbara Suzzi, Presidente del Comitato Fibromialgici Uniti (CFU Italia).

Il consigliere regionale Luigi Piccirillo modererà i confronti e il dibattito, che vedrà il contributo di medici, dietisti, psicologi e fisioterapisti.

L’incontro è, infatti, l’occasione per promuovere una visione multidisciplinare della presa in carico del paziente e per porre l’attenzione sulla necessità di un riconoscimento della malattia come patologia invalidante.

NON ESISTE CURA
Ad oggi, purtroppo, non esiste una cura definitiva e si consiglia, pertanto, un approccio multifattoriale per ottenere i migliori risultati. Il trattamento prevede sia l’assunzione di farmaci, sia cambiamenti dello stile di vita, ed è sempre mirato alla riduzione dei sintomi e al miglioramento dello stato di salute generale.

GLI INTERVENTI
Tra gli interventi previsti, quello di Giulio Cavalli dell’unità di Immunologia, Reumatologia, Allergologia e Malattie Rare del San Raffaele (“Introduzione dalla Fibromialgia), di Piercarlo Sarzi Puttini, primario del Reparto di Reumatologia dell’Ospedale Sacco (“Aspetti innovativi nel trattamento della Fibromialgia”), di William Raffaeli, Presidente e fondatore della Fondazione Isal e Medico-Chirurgo specializzato in Anestesia e Rianimazione (“Dolore cronico o Fibromialgia: una sola realtà?”. Sarà poi la volta di Irene Stella Gorini, Psicologa e Psicoterapeuta del Centro Medico Frida di Milano (“La presa in carico psicologica della Fibromialgia”), seguita da Barbara Rachetti, giornalista del settimanale “Donna moderna” (“L’importanza della comunicazione”), e da Paolo Valli, Fisioterapista, Osteopata e Coach del dolore (“Attività motoria, regole di un approccio corretto nella cura del dolore”). Toccherà poi a Dante Arrigoni, Dietista introdurre il tema del rapporto tra Fibromialgia e alimentazione.
Saranno anche ascoltate le testimonianze e i punti di vista delle associazioni che promuovono e sostengono in prima linea la lotta alle malattie reumatiche (CFU-ITALIA Odv, AISF ONLUS, ABAR ONLUS e ALOMAR ONLUS) mentre le politiche regionali saranno al centro dell’intervento di Alessandra Piatti, Dirigente della Struttura Reti clinico assistenziali-organizzative e Ricerca della Direzione Generale Welfare.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.