Javorcic è contento: “Prestazione positiva in un momento complicato”

L'allenatore della Pro Patria non fa drammi per l'assenza della vittoria: «Giocando così arriverà». Gucci, gara da ex: «Grazie per gli applausi». Pagelle: Kolaj ispirato, Fietta colonna

ivan javorcic

Dopo il pareggio contro la Pistoiese, mister Ivan Javorcic si dice soddisfatto della prestazione del gruppo, sapendo che la Pro Patria in questo momento manca di lucidità e forse anche fortuna negli episodi che decidono le partite: «Abbiamo fatto la nostra partita, dando il massimo, creando occasioni e spingendo quando c’era da spingere. Vantaggio meritato, potevamo gestire meglio il dopo per cercare di allungare. Ci siamo adagiati e l’abbiamo pagata. Poi tutto sommato abbiamo chiuso bene».

«Forse sì – prosegue Javorcic -, meritavamo di più, però siamo in un momento complicato e questa prestazione è stata positiva, sono contento di quello che il gruppo ha dato in questa situazione di emergenza organico. La vittoria ci manca, ci abbiamo provato, prima o poi la ritroveremo giocando così. Kolaj fantastico, oggi molto è nato da lui. Giocatore da curare che però non può vincere le partite da solo. Dispiace la poca affluenza, magari non favorita da orario o meteo. I pochi che ci sono comunque rendono lo Speroni un campo difficile. È stato un piacere rivedere Niccolò, ci ha dato tanto sia in campo che fuori».

«Dobbiamo cercare di giocare come dopo il loro gol – dichiara invece l’allenatore della Pistoiese Giuseppe Pancaro –  non possiamo sempre pensare di subire per poi svegliarci. La Pro Patria sapevamo fosse una squadra tosta da affrontare, sono solidi e hanno ottime qualità individuali. Gucci come sapete è un giocatore generoso e oggi aveva bisogno di rifiatare. Ho colto l’occasione per dare minuti a Cappelluzzo, che ha fatto bene e prende fiducia dal gol”.

Proprio Niccolò Gucci, grande ex di giornata, si presenta in sala stampa e spende belle parole per l’ambiente: «Mi ha fatto piacere l’applauso, fa un certo effetto tornare e rivedere persone con cui si è condiviso due anni bellissimi. Partita tosta come mi aspettavo, formazioni solide, gara bloccata ma alla fine credo che il pareggio sia giusto. Mi sarebbe piaciuto segnare, ma come mi piace sempre. Ho trovato la stessa Pro, con le stesse idee e voglia, complicati da affrontare, dirà la sua nel campionato. Bel saluto con Javorcic».

pro patria pistoiese

PAGELLE

TORNAGHI 6: Non viene chiamato praticamente mai in causa, incolpevole sul gol

BOFFELLI 6,5: Solido e reattivo in fase di possesso

LOMBARDONI 6,5: Guida la difesa con personalità 

MOLNAR 6: Prestazione attenta ma timida

COLOMBO 6: Solita qualità in fascia, grande asse con Fietta (Molinari s.v)

FIETTA 6,5: Colonna di sostanza del centrocampo, c’è il suo zampino nel gol del vantaggio

BERTONI 6: Un po’ più spento del solito, comunque positivo
Pedone 6: Con grinta chiude il centrocampo sul finale di partita

PALESI 6: In ombra all’inizio, si guadagna la sufficienza in una mezz’ora importante
Galli 6: Ordinato in un ruolo “da adattato”, spinge finché può

MASETTI 6: Trova spesso il fondo e i cross, ma nei minuti finali sbaglia un po’ troppo

KOLAJ 6,5: Rischia il gol da cineteca, porta a casa comunque un assist (Le Noci s.v.)

MASTROIANNI 6,5 Rapace d’area sul gol, con più lucidità avrebbe potuto cambiare la partita
Parker 6: Qualche buona sponda ma non ha occasioni

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 24 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore