Quantcast

L’economia circolare di Copying spiegata ai ragazzi

Gli alunni di Cairate scoprono Copying e le sue attività di digitalizzazione che fanno bene alle aziende. E anche all’ambiente

L’economia circolare di Copying spiegata ai ragazzi

Rimangono sorpresi gli studenti di 3° della scuola secondaria di primo grado Sally Mayer di Cairate in visita in Copying a Caronno Pertusella in occasione del PMI DAY, l’iniziativa di Confindustria che ogni anno apre le porte ai giovani.

Galleria fotografica

L’economia circolare di Copying spiegata ai ragazzi 4 di 7

Appena varcata la soglia dell’azienda, i ragazzi rimangono fermi all’ingresso e non osano entrare in quella che – più che un’azienda – sembra la casa di qualcuno: divani, poltrone, un biliardino, quadri, un grande e vecchio tavolo in cucina. Tutti oggetti – si scoprirà nel corso della mattinata – provenienti dal passato di Mauro Vitiello, AD dell’impresa nata 40 anni fa dal padre.

«Mio padre noleggiava le stampanti e quindi cercava di far stampare il più possibile. Poi sono arrivato io in azienda e da allora cerco di convincere le persone a non stampare più», spiega Vitiello parlando del nuovo business dell’azienda, legato alla gestione documentale e alla digitalizzazione dei processi, in un’ottica paperless.

«Stampare di meno è un piccolo passo che può fare la differenza, sia nell’economia di un’azienda sia per la sostenibilità ambientale; noi nel nostro piccolo cerchiamo di fare attenzione all’ambiente: la scelta delle auto elettriche e di avere una struttura come questa va proprio nella direzione dell’economia circolare. Perché è importante per il vostro futuro; io ho tre figli e a queste cose ci penso», continua Vitiello. La scelta di Copying è stata, infatti, radicale: parco auto totalmente elettrico e nuova sede, rivestita completamente in legno e alimentata grazie ai pannelli solari. «Ho visto questo tipo di struttura per la prima volta all’estero e sono rimasto affascinato. In Italia non esiste nessuno che costruisca strutture così a livello industriale. E’ importante seguire l’esempio di chi fa meglio di noi, per questo dovete viaggiare. Siate osservatori. Il viaggio è il miglior libro da portare nello zaino».

La visita prosegue nell’open space, tra giardini verticali e scrivanie realizzate con il materiale di scarto della costruzione della sede. Vitiello presenta i suoi collaboratori, alcuni dei quali conosciuti proprio sui banchi di scuola: «Quando sono entrato in azienda ho fatto le convocazioni, come nel calcio: un imprenditore vuole il meglio per la sua attività e io me lo sono andato a prendere». Collaboratori certamente felici di lavorare in Copying, dove c’è un’attenzione particolare all’equilibrio tra vita professionale e vita privata, grazie alla flessibilità degli orari e alla possibilità di lavorare da casa, e dove spesso vengono organizzate attività sportive volte a favorire lo spirito di squadra, la creatività e la resilienza: «Abbiamo smesso di andare in bici con la bella stagione perché se no è troppo facile. Il bello è farlo in inverno!».

Insomma, alla Copying amano le sfide e i ragazzi di Cairate lo hanno ben compreso. Oltre ad un taccuino pieno di appunti, oggi si sono sicuramente portati a casa una grande energia.

TUTTI GLI ARTICOLI SUL PMI DAY

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 novembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

L’economia circolare di Copying spiegata ai ragazzi 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore