Dalla Regione i soldi per la funivia

Approvato e inserito nel bilancio regionale un emendamento: procedimento in capo al Comune col supporto del Pirellone

funivia monteviasco

Dopo lo stop sulla questione della funivia di Monteviasco decretato dalla mancata firma del contratto fra Comune e nuovo gestore, uno spiraglio di luce arriva da Regione Lombardia.

Ieri l’aula del Consiglio Regionale della Lombardia ha approvato un emendamento al bilancio 2020-2022 presentato dal consigliere regionale Giacomo Cosentino, condiviso col governatore Attilio Fontana e con l’assessore Claudia Maria Terzi, che stanzia ben 270.000 euro per sostenere nuovamente il comune di Curiglia con Monteviasco «nel difficile percorso di riattivazione della funivia», scrive in un post su facebook lo stesso consigliere regionale.

Ora, a seguito dell’esito negativo della gara d’appalto per l’individuazione di un nuovo gestore, il procedimento (in capo al comune ma col supporto di Regione) consisterà nel nominare un direttore “dei lavori” per definire i lavori da eseguire per la messa in sicurezza.

Ma non solo. Nella road map stilata dallo stesso Cosentino i prossimi passaggi sono l’appalto dei lavori e l’esecuzione. Conclusi i lavori, chiedere al ministero il nulla osta per la riattivazione e individuare nuovo gestore. «Non saranno tempi brevi ma noi stiamo facendo tutto quanto possiamo fare», commenta il consigliere regionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore