Funivia di Monteviasco, vertice in prefettura sulla sicurezza

Si tratta della formalizzazione di quanto verificato nella piccola frazione montana l'11 novembre scorso in merito alla questione di eventuali interventi di soccorso

provincia di varese villa recalcati

È in corso in queste ore un vertice alla prefettura di Varese sulla sicurezza per la frazione di Monteviasco.

Si tratta della formalizzazione di quanto verificato nella piccola frazione montana l’11 novembre scorso in merito alla questione di eventuali interventi di soccorso.

Il borgo, abbarbicato ai mille metri nel versante orientale della valle Veddasca, è isolato da quando più di un anno fa la funivia è rimasta ferma per i gravi fatti nel novembre 2018. Da allora il paesino è raggiungibile solo a piedi.

curiglia con monteviasco

Per garantire assistenza a chi si trovasse in difficoltà – abitano 4 persone ma vi sono seconde case, turisti ed esercizi pubblici – già lo scorso anno il Soccorso Alpino assieme ad Areu predispose un punto sanitario non distante dalla piazzola per l’atterraggio dell’elicottero (servito peraltro mesi fa per riportare a valle una residente).

Qualche settimana fa quei presidi e quella postazione vennero sottoposti a vaglio delle istituzioni e oggi l’incontro in prefettura è per fare il punto su questo versante, nell’attesa che le questioni burocratico/legali per la soluzione del problema legato alla riattivazione dell’impianto possano superarsi.

TUTTI GLI ARTICOLI SU MONTEVIASCO

di
Pubblicato il 27 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore