La pioggia dei giorni scorsi ha aperto voragini sulle strade

Varese, Cazzago Brabbia, Mornago. Diverse le segnalazioni di strade danneggiate

buche strada

La pioggia di questi giorni ha lasciato il segno profondo sulle strade del Varesotto. Sono diverse le segnalazioni che ci stanno arrivando da tutto il territorio provinciale a causa delle vere e proprie voragini che si sono aperte nel manto stradale di molte arterie, probabilmente a causa del perdurante maltempo dei giorni scorsi.

Una segnalazione ci arriva da via Manin (zona Palazzetto) dove da ieri sera diverse auto hanno danneggiato i cerchi a causa delle profonde buche che si sono aperte. Da segnalazioni che ci sono arrivate pare che gli operai del Comune di Varese stiano già intervenendo per chiuderle.

Un lettore ci segnala, sempre a varese, che ha trovato il manto stradale danneggiato in numerose vie tra le quali via Magellano, Giordani, Valle Luna, Vigevano, Amendola, Bolchini, Valganna, Appianni, Nievo, Verdi. Il Comune ha fatto sapere che ha attivato una squadra tappa-buche che sta lavorando da questa mattina per risolvere le situazioni più critiche.

A Mornago alcuni lettori ci segnalano che la strada davanti al cimitero di Crugnola è pesantemente danneggiata. Il consiglio è quello di fare molta attenzione. Una terza è arrivata da Cazzago Brabbia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    E’ paradossale come a fronte di costi altissimi la manutenzione strade abbiamo una situazione degna di un paese africano del terzo mondo. Una normale rotonda in questo paese può arrivare a costare 500.000 € (già mezzo milione di euro, il costo di una moderna villa)
    Basta una normale pioggia a far aprire crateri. Se poi a qualcuno venissero dei dubbi che le buche si formano solo sulle strade minori lo invito a farsi un giro sulla strada provinciale varesina, altezza comune di Tradate….un continuo rattoppo settimana dopo settimana. Un biglietto da visita della città che fa ben compagnia alle prostitute e alle discariche dei boschi.
    Paese da terzo mondo….tutti impegnati ad incamerare quattrini.

  2. Scritto da Giorgio Martini Ossola

    Ho 54 anni e non ricordo di aver mai visto Varese conciata in queste condizioni,forse negli anni 70 ricordo vagamente qualche buca….invece ricordo bene un articolo dove il Sindaco raccontava che il piano di asfaltature prevedeva l’inizio dei lavori nel periodo delle vacanze estive,in parte a carico di openfiber. Che dire,complimenti a tutti,le luminarie natalizie non sono riuscite a coprire il degrado in cui è sprofondata la città e sinceramente mi chiedo come non si possa provare un po di vergogna.

Segnala Errore