Arriva il semestre croato, la cerimonia martedì al Jrc

Martedì 14 Cerimonia di inaugurazione del Semestre croato di Presidenza del Consiglio UE,  al JRC

Inaugurazione del semestre olandese al Jrc

Dal 1° gennaio 2020 la Croazia assume per sei mesi la presidenza del Consiglio dell’Unione Europea.  Per la prima volta il paese adriatico è chiamato a presiedere le riunioni nell’ambito del Consiglio UE, inclusi i vertici che riuniscono regolarmente i leader europei per discutere e approvare proposte per portare avanti i lavori dell’UE.

La Presidenza croata s’ispira al motto “L’Europa in divenire, l’Europa che unisce, che protegge, e che sia influente”. Rafforzare i valori comuni e rispettare gli interessi reciproci sono tra le priorità della Presidenza croata. Durante i prossimi sei mesi saranno affrontate alcune sfide con lo scopo di stimolare consenso, integrazione e un comune impegno all’interno dell’Unione europea.

Come da lunga tradizione nell’ambito dell’organizzazione di eventi relativi a ciascuna presidenza del Consiglio UE al JRC, i lavoratori croati della “cittadella europea” proporranno un programma ricco e vario per far conoscere non soltanto ai colleghi del JRC, ma anche ai cittadini dei paesi vicini al sito, la cultura e le tradizioni del loro Paese durante l’intera durata della Presidenza.

L’inizio del Semestre di Presidenza dell’UE verrà celebrato al JRC di Ispra con la tradizionale cerimonia del cambio di bandiera della Presidenza uscente, quella finlandese, il giorno martedì 14 gennaio 2020, alle 11, nel piazzale adiacente alla mensa/caffetteria del Centro Comune di Ricerca (JRC) di Ispra,  in via Fermi 2749,  alla presenza di un rappresentante diplomatico della Croazia, del direttore generale ad interim del JRC Charlina Vitcheva, delle autorità locali e di altri rappresentanti del JRC.

La cerimonia prevede non solo momenti formali, ma anche assaggi della cucina tipica e musica croata. Durante il semestre non mancheranno occasioni per scoprire la cultura e le tradizioni della Croazia: scienza, sport, cibo e cultura saranno tra gli ingredienti principali degli eventi in programma per i prossimi sei mesi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore