Quantcast

Sotto l’Albero della Natività spuntano giochi per i bimbi in carcere

Anche nella giornata dell'Epifania si potranno lascare sottol'albero sul lungolago giochi che saranno poi donati tramite l'associazione Aila ai bambini con le mamme detenute

Porto Ceresio - Natale 2019

Un moto spontaneo nato dalla generosità dei cittadini di Porto Ceresio si collega ad un’idea di un’associazione di Albiolo e spuntano doni per i bambini in carcere.

In questi giorni si moltiplicano a Porto Ceresio i doni lasciati sotto l’Albero della Natività, la bellissima opera in legno realizzata da Emanuele Abbiati che riporta i nomi di tutti i bambini nati a Porto Ceresio nell’anno appena terminato.

«Diversi cittadini hanno volontariamente lasciato giochi sotto l’Albero della Natività sul lungolago – spiea il sindaco Jenny Santi – e ci hanno chiesto di individuare un’associazione a cui donarli. Insieme alla consigliera alle politiche sociali si è pensato al l’associazione AILA-Associazione italiana lotta agli abusi da sempre sensibile alle fasce più deboli della popolazione e impegnata nella sensibilizzazione per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Una delle tante belle conoscenze fatte da parte del nostro comune con le tante realtà impegnate nell’ambito sociale del nostro territorio grazie all’evento “Lo sport è per tutti” in cui invitiamo associazioni sportive e attive nell’ambito della disabilità».

I giocattoli saranno dunque donati all’Associazione che quest’anno ha promosso una raccolta per destinare giochi ai bimbi con le mamme detenute in carcere.

Chi volesse partecipare a questa bella iniziativa potrà farlo anche nella giornata di lunedì 6 gennaio. «Nel pomeriggio ci sarà anche la Befana in piazza Bossi – conclude il sindaco Jenny Santi – e potrebbe essere l’occasione per tante famiglie per portare giochi che non piacciono ai propri figli oppure ormai inutilizzati, purché in buono stato». Giochi che potranno fare felici altri bambini.

di
Pubblicato il 05 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore