Storie di scintille da Le mille e una notte

Dedicato a bambini e ragazzi lo spettacolo della compagnia ticinese con i racconti di Sharazade al suo sultano, in scena domenica 19 gennaio alle ore 15 al Teatro a Figino

Generico 2018

Riprende da uno spettacolo dedicato a bambini e ragazzi (dagli 8 anni) il programma culturale 2019/2020 della Fondazione Claudia Lombardi per il Teatro a Figino, in Via Càsoro 2 (Lugano): domenica 19 gennaio alle ore 15, gli attori della Compagnia Storie di Scintille di Katya Troise porteranno sul palco lo spettacolo “Le mille e una notte”.
La bella e astuta Sharazade sfugge alla morte raccontando al Sultano mille e una storie d’oriente.
Al termine dello spettacolo verrà offerta la merenda a tutti i giovani spettatori.

Venerdì 24 gennaio alle ore 20 andrà in scena lo spettacolo “Aldilà di tutto” di e con Valentina Picello e Chiara Stoppa della Compagnia ATIR di Milano. Un viaggio on the road in Croazia in cui un susseguirsi di eventi porta le due autrici e interpreti a uno scontro che è una riflessione, a tratti anche molto divertente, su vita, morte e miracoli che possono accadere.

Giovedì 5 marzo alle ore 20 sarà la volta de “Le rotaie della memoria”, spettacolo di e con Giulia Viana e Giacomo Ferraù della Compagnia Eco di Fondo di Milano (una giovane realtà già molto affermata e pluripremiata). “Il partigiano Albino Calletti si racconta, racconta della sua giovinezza, della sua crescita e della sua maturità. La sua passione politica lo conduce, come un treno: il gruppo giovanile socialista di Castelletto sopra Ticino, il carcere, la guerra in Russia, le montagne dei partigiani per tornare disperatamente e finalmente a casa…”.

La stagione si concluderà con “Un alt(r)o Everest”, di e con Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi della Compagnia (s)legati di Milano giovedì 23 aprile 2020 alle ore 20. Nel 1992 Jim Davidson e Mike Price decidono di scalare la loro montagna: il Monte Rainier nello stato di Washington, Stati Uniti. Ma non è detto che la scalata porti alla conquista di una vetta.

Al termine di tutti gli spettacoli serali sarà possibile ristorarsi presso la buvette della Fondazione e cenare insieme agli artisti.
Il programma culturale è organizzato dalla Fondazione Claudia Lombardi per il teatro e promosso dall’associazione Amici di Càsoro, con il sostegno di tuttoimmobili, ail, associazione Orchidea, Migros Ticino percento culturale e altri sponsor.
Per informazioni o prenotazioni scrivere a info@fondazioneteatro.ch.

di
Pubblicato il 14 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore