“Voglio la luna”: la storia di tutti i bambini

Lo spettacolo sarà portato in scena da Teatro Pirata domenica 2 febbraio alle ore 16.15 sul palco dell'Auditorium comunale per la rassegna Bim Bum Bam

Generico 2018

Sarà un appuntamento speciale quello di domenica 2 febbraio con il nuovo spettacolo proposto da Bim Bum Bam, la rassegna teatrale per bambini di Maccagno, a cura di Progetto Zattera. Sul palco dell’Auditorium comunale alle ore 16.15 andrà in scena lo spettacolo “Voglio la Luna” di e con ATG – Teatro Pirata .

Questo spettacolo è nato dall’incontro con Fabio, un ragazzo affetto dalla sindrome di Down. Fabio ha uno sguardo aperto al mondo come quello dei più piccoli e la capacità di credere che se si vuole davvero qualcosa, sia possibile ottenerla. Ha lavorato da vero attore, con serietà e precisione non comuni, creando un personaggio unico, la cui simpatia è pari solo alla poeticità, donando a una storia “normale” la fragile e incomprensibile bellezza della vita.

Fabio è nella sua cameretta, alle prese con i suoi giochi ma soprattutto con comandi, raccomandazioni e rimproveri della mamma. Non è per niente tranquillo, gli sembra che le cose non vadano mai come lui vorrebbe e di non poter far niente per cambiarle. Finché una notte, come per magia, viene svegliato da un soffio di vento e si accorge che lì, proprio nella sua camera, è venuta a trovarlo la luna!
È bellissima, grande, luminosa… decide che vuole averla a tutti i costi e parte per una fantastica avventura in cui riesce a catturare la luna e a portarla in camera sua. Solo che Fabio non sa che nel mondo, senza più la luna nel cielo, i problemi sono appena cominciati. Comprenderà allora che non sempre si può volere tutto per sé ciò che appartiene anche agli altri… e con un gesto magico e poetico deciderà di condividere lo splendore della luna con il pubblico dei bambini.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Adatto a bambini dai 5 anni in su.
L’auditorium comunale è in via Valsecchi 23, a Maccagno.
Per maggiori informazioni : 338 7547484.

di
Pubblicato il 29 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore