“Nessun allarme in città”: il sindaco tranquillizza i cittadini

Dopo la notizia che il paziente ricoverato per coronavirus è un medico che risiede in città, Gilles Ielo si è attivato con le istituzioni per capire la situazione

ospedale legnano

«Nessun focolaio e nessun allarme a Rescaldina». Dopo la notizia che il paziente ricoverato a Legnano perchè positivo al coronavirus un medico di Alzate Lombardo ( nella Bergamasca) ma residente a Rescaldina, il sindaco Ielo si è attivato immediatamente con le istituzioni per comprendere la situazione.

I dettagli nell’articolo di Legnanonews

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore