Adulti presenti in modo positivo con i bambini

Il Comune propone a genitori e insegnanti il progetto "Restiamo connessi", per essere punto di riferimento sicuro per i bambini, nonostante ansia e paure

Generico 2018

I bambini ci sentono, ci osservano, ci respirano e apprendono da noi come fare per adattarsi alla quotidianità. Noi adulti siamo il loro posto sicuro.
Come poter essere allora gli adulti responsabili e consapevoli di cui hanno bisogno, di fronte alle paure, alle incertezze e all’ansia per il futuro che può accompagnare queste settimane così complesse?

SUPPORTO PER GENITORI ED INSEGNANTI
Per questo che il Comune di Luvinate, dopo aver lanciato il progetto “RestiamoConnessi” per tutti i cittadini, si focalizza anche su quanti – genitori ed insegnanti – sono chiamati a rapportarsi con il mondo dei bambini. “Noi che fino a poche settimane fa eravamo sempre di corsa, impegnati a pianificare al minuto le molteplici attività lavorative, scolastiche, sportive, ricreative. Il tempo dilatato e lo spazio ristretto stanno assumendo nuovi significati, le relazioni acquisiscono intensità diverse e richiedono un equilibrio nuovo”.

QUALE MODO PER ESSERE PRESENTI CON I BAMBINI?
Un gruppo di psicologi offre uno spazio di ascolto e supporto gratuito per genitori e insegnanti che desiderano confrontarsi rispetto al proprio modo di essere presenti con i bambini in questo momento difficile e ricercare insieme modalità nuove di dialogo e relazione.

LE MODALITÀ
Se interessati, è possibile richiedere un colloquio telefonico o via Skype all’indirizzo mail restiamoconnessi@gmail.com oppure inviando un messaggio al numero 349 2854051:
Verrà fissato un appuntamento con uno degli psicologi aderenti al progetto “Restiamo Connessi” (Raffaella Berto, Leandro Gentili, Marina Franzetti , Debora Puzzovio, Paola Pugina).

di
Pubblicato il 26 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore