Bandiere a mezz’asta e minuto di silenzio anche a Castellanza

Il sindaco Mirella cerini ha aderito all'invito fatto dal presidente della Provincia di Bergamo per commemorare le migliaia di vittime dell'epidemia da coronavirus

mirella cerini minuto di silenzio coronavirus castellanza

Anche il sindaco della Città di Castellanza, Mirella Cerini, aderisce all’iniziativa promossa dal presidente della Provincia di Bergamo per commemorare le vittime dell’epidemia da coronavirus indossando la fascia tricolore, esponendo le bandiere a mezz’asta e osservando un minuto di silenzio.

E’ questa l’iniziativa, condivisa anche da ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), per ricordare, con profondo dolore, i numerosi lutti che colpiscono i territori, e che lasciano spesso i cittadini privi del necessario momento di elaborazione della perdita dei loro cari.

A causa del Coronavirus stiamo vivendo in queste settimane dei giorni particolarmente difficili, nei quali le comunità sono provate da un’epidemia che mette alla prova la vita dei cittadini, la quotidianità e le abitudini di ognuno, la continuità del sistema economico-produttivo e l’attività amministrativa.

Così i Sindaci hanno, oggi più che mai, il dovere di stare al fianco delle loro comunità, mostrando alla cittadinanza che continuano a svolgere il loro impegno per affiancarli nel momento del bisogno e per rappresentarli nelle occasioni di confronto istituzionale per cercare di delineare strategie condivise per contenere la diffusione del virus Covid-19.

L’adesione all’iniziativa promossa dal presidente della Provincia di Bergamo per commemorare le vittime di questa epidemia vuole essere un messaggio forte a tutta la comunità e per ringraziare tutti gli operatori impegnati in questa emergenza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore