Coronavirus: tre cittadini di Ferno vengono dimessi dall’ospedale

I tre contagiati verranno dimessi dall'ospedale nella speranza che guariscano presto. Il sindaco Gesualdi

Ferno generica generiche

Degli abitanti di Ferno positivi al Coronavirus, tre saranno dimessi dall’ospedale.

A darne notizia è il sindaco, Filippo Gesualdi: «Restano positivi ai test per il Covid-19, ma le loro condizioni sono migliorate e pertanto non è più necessario il ricovero. La guarigione delle tre persone verrà accertata solo nel momento in cui il prossimo tampone risulterà negativo. La quarantena quindi prosegue a casa. Anche in questo caso (pazienti dimessi ma ancora positivi) sono stati attivati tutti i protocolli medici e predisposte le misure sanitarie necessarie».

«La notizia del miglioramento della salute di questi tre concittadini e la loro dimissione dall’ospedale è molto confortante. Sarà ottima quando finalmente tutti e tre avranno sconfitto questo virus insidioso. Voi, e mi riferisco ai nostri tre concittadini dimessi, siete la speranza per tutti coloro che sono ancora ricoverati nelle strutture ospedaliere. Vi giunga il mio più sentito e caloroso sostegno, unito a quello dell’amministrazione tutta. Forza. Ferno è con voi», continua Gesualdi.

I contagiati, per ora, sono sedici, inclusi anche i due fernesi che non ce l’hanno fatta: «I dati giunti dall’Ats, pur confortanti, non devono farci abbassare la guardia. Non è ancora il momento, Vi chiedo di continuare a rispettare scrupolosamente le norme contro la diffusione del virus. Purtroppo i dati di Ferno ci impongono l’obbligo della massima attenzione nei nostri comportamenti. La guerra contro questo nemico invisibile sarà ancora lunga. Ma dobbiamo
resistere».

Due nuovi casi a Ferno, il Comune con più contagi della zona di Malpensa

«Come ho già avuto modo di sottolineare – continua Gesualdi – abbiamo la più alta percentuale di persone positive al virus di tutti i comuni del circondario di Malpensa rispetto alla popolazione residente. Nonostante ciò, ci sono ancora troppe persone che non rispettano le norme e questo incide e potrà incidere sui futuri possibili contagi».

 

 

 

di
Pubblicato il 06 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore