La maglia iridata di Varese2008 va all’asta contro la fibrosi cistica

Alessandro Ballan, campione del mondo nella Città Giardino, ha donato la casacca (autografata) indossata sul podio delle Bettole per una raccolta fondi benefica

ballan cunego breschel podio mondiale varese

Quella maglia l’abbiamo vista tutti, dal vivo o in televisione, indossata da un corridore italiano sul podio dei Mondiali di Varese 2008, al termine di una gara esaltante e memorabile, rimasta l’ultima impresa iridata di un azzurro nella gara più importante.

La casacca vestita da Alessandro Ballan durante la premiazione del 28 settembre di dodici anni fa, torna oggi di moda per un fine nobilissimo: raccogliere fondi da destinare alla ricerca contro la fibrosi cistica, grazie al coordinamento del progetto “All Stars for Good” che mette all’asta diversi cimeli di natura sportiva per sovvenzionare cause benefiche.

È lo stesso Ballan, oggi 40enne, ad annunciare l’iniziativa sul proprio profilo Instagram: «Una maglia speciale per una causa altrettanto speciale» spiega il campione di Castelfranco Veneto in un post sul social network. «Visitando il sito di All Stars for Good – QUI il link – puoi acquistare la maglia di Campione del Mondo autografata che ho indossato sul podio di Varese nel 2008».

La divisa iridata di Ballan (che in carriera ha vinto, tra l’altro, anche il Giro delle Fiandre del 2007) è uno dei pezzi pregiati della collezione messa all’asta in questo periodo: la sua quotazione è immediatamente lievitata tanto da arrivare ben presto a 900 euro, prezzo registrato mentre terminiamo questo articolo, alle 16 di martedì 7 aprile. Ma di certo salirà ancora perché, per gli appassionati, rappresenta un oggetto di valore inestimabile, tradotto – e questo è il bello – in un gesto di solidarietà per il prossimo.

Italia perfetta, Ballan campione del Mondo a Varese

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 07 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore