Bicincittà e mobilità urbana: una diretta per la ripresa

Da Nord a Sud, si rinnova l'impegno per lavorare a una mobilità più sostenibile e... a pedali

uisp bicincittà

È stata una “diretta virtuale” quella di Bicincittà sulla pagina Facebook Uisp Nazionale, che ha visto la partecipazione di numerose voci dal territorio, Comitati Uisp, mondo del giornalismo e delle istituzioni. La bici diventa simbolo di un futuro sostenibile ed ecologico: una utopia urbana (e non solo) che può divenire realtà, anche grazie agli incentivi promessi dal governo e molti provvedimenti annunciati dai Comuni.

Uisp ha maturato in tanti anni di storia la capacità di utilizzare la bicicletta per una serie di attività e di esperienze, dal cicloturismo ai progetti di mobilità alternativa in molti Comuni, da mezzo di trasporto ad icona di critica sociale contro il traffico e l’inquinamento. Questi sono stati i temi al centro di questa diretta che ha permesso di mettere a confronto tante voci, senza dimenticare il tema sicurezza, sia per l’aggressività del coronavirus non ancora vinto, sia perché l’utilizzo della bici in ambiente urbano prevede alcuni accorgimenti e precauzioni.

La diretta si è aperta con un collegamento tra nord e sud Italia. Ad aprire le danze è stato il presidente Uisp Valle d’Aosta, Massimo Verduci, che ha raccontato in bicicletta quello che sarebbe stato il percorso della manifestazione sul territorio e ha illustrato tutte le cautele da utilizzare per una guida prudente e sicura. La diretta di Bicincittà virtuale era stata lanciata anche dal TgR Rai regionale.
In sella alla bicicletta anche Santino Cannavò, presidente Uisp Messina e responsabile nazionale Politiche ambientali Uisp, che si è soffermato su Bicincittà come simbolo di sostenibilità, socializzazione e della bicicletta come forma di mobilità alternativa a basso impatto ambientale.

La bicicletta è ambiente e salute, ed ha bisogno di politiche pubbliche a sostegno, per una nuova cultura del movimento e dello sport nel nostro Paese: è la tesi di Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp, che si collega dalla cyclette della sua casa a Bologna. L’auspicio di Manco non è solo un’utopia urbana, ma è un messaggio lanciato alle istituzioni, che viene raccolto dal sottosegretario all’ambiente Roberto Morassut, anche lui in collegamento sulla cyclette, da Roma. Il Governo, ha detto Morassut, ha deciso di spingere verso l’ampliamento dello spazio urbano per le piste ciclabili, anche grazie ad un incentivo di acquisto delle bici da parte della popolazione.

SPECIALE UISP – Tutti gli articoli di VareseNews in collaborazione con UISP Varese

Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore