L’Eco del Varesotto sospende le pubblicazioni

Il settimanale storico di Luino in difficoltà. Il presidente di Ascom Franco Vitella: “Siamo in stand by, forse migrazione sull’online“

Avarie

La crisi economica che morde duro nel tessuto locale di esercenti e commercio, costi di produzione elevati, futuro incerto sul piano economico.

Una fotografia che non risparmia neppure Luino e l’area dell’Alto Verbano e che rischia di mietere una vittima storica nel panorama informativo locale: l’Eco del Varesotto.

In molti fra i lunensi che trovavano il settimanale in edicola fino a poche settimane fa si sono chiesti cosa stesse succedendo nella pubblicazione diretta da Davide Boldrini.

Risponde il presidente di Ascom (associazione di categoria che è l’editore della pubblicazione) Franco Vitella che contattato da Varesenews conferma il periodo di difficoltà: «Abbonati, pubblicità e vendite in edicola non sono sufficienti a garantire l’economicità, nonostante il tentativo di attivare economie di scala sulla stampa. Un panorama che non ci fa sperare nulla di buono per il futuro».

Le pubblicazioni, come conferma il direttore Boldrini, sono ferme all’ultimo numero, del 13 marzo. Poi più nulla.

«C’è stato l’allarme sanitario che ha interrotto completamente i canali informativi e gli eventi, di cui il giornale vive. Oltre a questo un problema enorme riguardava la distribuzione legata a doppia trama alle Poste, che ci ha fatto prendere la decisione per optare ad una battuta d’arresto», spiega, confermando che le pubblicazioni sono sospese sicuramente per tutto il mese di maggio.

Poi? Vitella: «Auspico che si riesca a tenere in piedi l’Eco, anche se lo reputo davvero difficile. La soluzione potrebbe essere una migrazione sull’online».

Il giornale, fondato nel 1968 rappresenta la “vetrina“ dell’Associazione commercianti di Luino e va in stampa il martedì, nelle edicole arriva di venerdì, e ha una tiratura vicina alle 3 mila copie.

Si occupa di piccola cronaca locale, eventi, appuntamenti culturali e religiosi, lettere e inserzioni dai territori del lago e delle valli ad un costo in edicola di un euro e 40.

L’ultimo restyling grafico risale a ottobre 2019; in redazione una dipendente, oltre al lavoro del direttore.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore