Quantcast

Mercato di Sesto Calende, domani l’incontro tra comune e commercianti

Due posizioni distinte e contrastanti, quelle tra ambulanti e amministrazione comunale sulla sicurezza del mercato in Viale Lombardia. Domani pomeriggio il vicesindaco Favaron riprenderà il dialogo con alcuni dei rappresentati

mercato sesto calende viale lombardia

Si terrà domani l’incontro tra l’amministrazione comunale e i rappresentanti degli ambulanti, entrati oggi in contrasto durante la ripresa del mercato settimanale, per la prima volta aperto a tutti gli operatori dopo diverse settimane. Nel giorno di San Bernardino, patrono della comunità sestese, il mercato è stato infatti segnato dalla scelta dei commercianti dei generi non alimentari che non hanno allestito i propri banchi.

Motivo di contrasti e malumori è lo spostamento del mercato, dal centro storico al campo sportivo, in Viale Lombardia, voluto dall’amministrazione proprio per gestire questa particolare situazione di post emergenza.

«Stamattina siamo stati convocati in viale Lombardia per riaprire dopo 3 mesi di stop forzato – ha commentato sui social network il commerciante Davide Grazioli -, il mercato con 120 banchi e 120 furgoni più o meno grossi. Siamo arrivati alle 6 come richiesto, alle 6,40 dopo l’arrivo dei vigili abbiamo scoperto che non esisteva una piantina delle piazzole assegnate che indicassero anche le distanze richieste dal DPCM, non era stata chiusa al traffico e transennata l’area mercato: insomma, nessuno era in grado di gestire l’area mercato e garantire la sicurezza di clienti e operatori. Per non parlare dei servizi igienici insufficienti. Onde evitare problemi, dopo un colloquio con il Sindaco, abbiamo deciso di non aprire e di tornare a casa, non per protesta ma perché non vi erano le condizioni per aprire in sicurezza».

Due posizioni distinte e contrastanti quindi, quelle tra ambulanti e amministrazione sulla sicurezza del mercato in Viale Lombardia, ma che proveranno quindi a riconciliarsi domani pomeriggio in sala consiliare dove il vicesindaco riprenderà il dialogo con alcuni dei rappresentati.

«Siamo dispiaciuti di quanto accaduto questa mattina – dichiarano Carlo Belletta, presidente territoriale di Anva (associazione nazionale commercio su aree pubbliche), e Tomas Zanellato, vicepresidente di Fiva Varese (federazione italiana venditori ambulanti), presenti oggi al mercato sestese -. Comprendiamo e rispettiamo le posizioni dei mercanti ma vogliamo anche sottolineare la disponibilità dell’amministrazione comunale e dell’assessore Favaron a trovare una soluzione che possa soddisfare in sicurezza le esigenze di tutti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore