Busto al Centro si “allea” col Popolo della Famiglia

La lista civica centrtista, che esprime due consiglieri comunali a Busto, stringe un'alleanza col partito che difende i valori della famiglia tradizionale

Popolo della famiglia

Il partito” Il Popolo della Famiglia” (PDF) e il Movimento civico “ Busto al Centro” ( BAC) costituiscono due realtà distinte, essendo il primo un movimento politico nazionale e il secondo un movimento con caratterizzazione amministrativa locale. Le due entità hanno in comune importanti principi ispiratori, come si evince dai rispettivi programmi.

In particolare, PDF e BAC ,attribuiscono la loro massima attenzione ai seguenti valori fondamentali:
-La persona ,difesa e protetta nella sua dignità che non viene mai meno nei vari momenti dell’esistenza e
tanto meno in relazione a fattori economici, politici, religiosi, culturali e di condizione psico-fisica.
-La famiglia, riconosciuta dall’art.29 della nostra Costituzione “come società naturale fondata sul
matrimonio”, risulta esser la cellula primaria che rafforza la solidarietà, previene le devianze ed è parte
attiva nel sistema di welfare.
-La sussidiarietà orizzontale , come presupposto che l’ente pubblico non aspiri a gestire autonomamente la vita sociale, ma al contrario promuova e sostenga tutte le energie già presenti nella società civile, facilitando la feconda collaborazione tra pubblico, privato e terzo settore.

Va considerato che gli intendimenti delle due Parti sono sinteticamente così definiti:
-PDF si propone di promuovere proprie iniziative politiche ma altresì di promuovere l’applicazione dei propri principi anche a livello amministrativo locale.
-BAC sviluppa la propria azione prevalentemente a livello amministrativo, interpretando lo “spirito civico” nella sua essenza, libero da condizionamenti partitici.

Considerata una completa assonanza rispetto a quanto sopra, PDF e BAC hanno convenuto il l reciproco interesse nella stipula di un accordo di collaborazione avente per oggetto un’azione sinergica fra le loro attività e risorse per la promozione e la difesa, nella città di Busto Arsizio e nel suo territorio, dei comuni valori.

Le Parti manterranno la loro autonomia, fermo restando che le azioni che decideranno di condurre congiuntamente verranno in tal senso ed in maniera trasparente evidenziate, sia che esse vengano condotte nell’ambito del Consiglio Comunale che esternamente allo stesso, tramite i media o manifestazioni organizzate. Fermo restando la sottolineata autonomia, le Parti si sono comunque accordate di scambiarsi reciprocamente i loro futuri orientamenti onde dare sempre maggior solidità e collaborazione nello sviluppo del loro Accordo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore