Imu, Tari e Tosap. Le proposte della Lega per sburocratizzare

Gli esponenti leghisti di Busto rivendicano il loro ruolo nel lavoro di modifica dei regolamenti per rendere attuabile la variazione di bilancio votata dal consiglio comunale nelle scorse settimane

consiglio comunale busto arsizio maria paola reguzzoni

La Lega di Busto Arsizio rivendica in una conferenza stampa in videoconferenza il lavoro svolto in questi giorni per cambiare i regolamenti di Imu, Tari e Tosap in modo da rendere operativa la manovra economica votata nelle scorse settimane per aiutare imprese e commercianti a superare questo periodo di grave difficoltà economica, causata dalla pandemia da coronavirus. Provvedimenti che mirano anche a rendere più semplice la vita alle attività.

Il segretario cittadino Francesco Speroni, la consigliera comunale Paola Reguzzoni e il capogruppo in consiglio Ivo Azzimonti hanno voluto comunicare il lavoro fatto e rivendicare il ruolo del loro partito in questo momento storico particolare. Con loro anche l’assessore alle Attività produttive Manuela Maffioli.

Francesco Speroni ha sottolineato il ruolo del suo partito in questa situazione, sottolineandone la responsabilità dimostrata anche per sopperire a quelle che definisce mancanze del governo nazionale. Un’iniziativa che arriva dopo che le proposte sono state presentate in una riunione di maggioranza e che verranno votate in giunta lunedì. Una parte di queste confluirà nel prossimo consiglio comunale in cui si discuterà la modifica ai regolamenti. Le modifiche relative alla Tari verranno discusse, probabilmente nel consiglio di luglio, vista la scadenza dei pagamenti di questa tassa.

IMU
Le novità introdotte rispetto all’Imu, per la quale Paola Reguzzoni ha sottolineato che mancano ancora i regolamenti governativi per il pagamento della nuova versione che ingloba anche la Tasi, è quella di poter pagare la prima rata entro il 30 settembre senza alcun aggravio di interessi, sanzioni o more. La scadenza per la prima rata, infatti, era stata fissata al 16 giugno.

TARI
Per quanto riguarda la tassa sui rifiuti le novità riguardano le utenze non domestiche: «Le attività economiche che , per natura o quantità, producono rifiuti non assimilabili agli urbani e che dimostrino uno smaltimento autonomo dei rifiuti prodotti vedranno la riduzione del 50% della tassa». Novità anche per le attività stagionali come le piscine che pagheranno la Tari proporzionalmente al periodo di apertura con uno sconto del 50%. Per quanto riguarda le aree esterne di tavolini e bar deve essere compensata con gli spazi interni che non vengono utilizzati. Importante sarà stabilire il numero dei coperti. Per diminuire la burocrazia è prevista anche l’attivazione automatica della pratica ad ogni cambio o richiesta di residenza.

TOSAP
Per quanto riguarda la tassa sull’occupazione delle aree pubbliche le modifiche al regolamento prevedono l’immediatezza dell’autorizzazione semplicemente con la comunicazione, mentre tutti i controlli verranno effettuati ex post ( ad esclusione di occupazioni con particolari necessità viabilistiche, come i parcheggi, per le quali servirà l’autorizzazione della Polizia Locale). Le modifiche proposte dalla Lega riguardano anche l’esenzione delle insegne dal pagamento della tassa, l’esenzione dal pagamento per i portabiciclette, posaceneri e tutto ciò che è inferiore ad 1,5 m di altezza da terra; l’eliminazione di tutti vincoli e le restrizioni oggi presenti che specificano altezza e tipologia di fioriere, ombrelloni, paraventi, ecc. L’area tassabile sarà solo quella realmente occupata eliminando l’odiosa tassa sull’ombra di strutture quali ombrelloni o pedane.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.