Lite per l’affitto a Varese finisce a coltellate, un arresto

I fatti lo scorso weekend, l'accusa è di tentato omicidio. Trovata l'arma: un grosso coltello da cucina

Avarie

«Aiuto mi sta ammazzando».

Le sirene che arrivano a Biumo e trovano nell’appartamento gli indizi della violenza che lascia una scia di segni per terra e sul corpo della vittima, un uomo di 35 anni che ha avuto solo la forza di chiamare il 112.

È stato trovato a terra dalla polizia in un lago di sangue e gli agenti delle volanti hanno fatto subito scattare le manette ai polsi del sospettato, che ha opposto resistenza: è N.C., 36 anni, di origini nigeriane come l’aggredito.

La questura sta cercando di ricostruire la dinamica e il movente dell’accaduto ma sembra che dietro alla discussione trasformatasi in lite, e poi sfociata nel tentato omicidio vi siano questioni legate ai soldi per il pagamento dell’affitto.

Sta di fatto che nella serata di domenica 28 giugno, gli equipaggi delle volanti sono dovuti correre dopo le poche parole pronunciate al telefono dalla vittima, rintracciata grazie alla localizzazione della cella telefonica incrociata coi dati del 112: il ferito si era limitato a dire per telefono che abitava a Biumo.

L’aggressore è stato immobilizzato a forza e gli operatori hanno trovato in tutto l’appartamento diverse tracce ematiche e numerosi fazzoletti di carta imbevuti di sangue.

Nel soggiorno dell’abitazione giaceva un nigeriano di 35 anni con profonde ferite da arma da taglio al braccio sinistro e sulla fronte: ha probabilmente cercato di proteggersi, parando il primo colpo, venendo però raggiunto da un secondo colpo di lama, di un coltello da cucina trovato poi su di un mobile.

Fortunatamente i fendenti non hanno trafitto organi vitali. Ultimate le formalità di rito N.C., è stato portato ai Miogni con l’accusa di tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale.

La vittima non è in pericolo di vita.

Le indagini, coordinate dalla Procura Repubblica di Varese, al fine di stabilire l’esatta dinamica e i reali motivi dell’aggressione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore