Scatta da venerdì sera la “pedonalizzazione da movida”

Insieme alle già annunciate piazza Beccaria e via Vetera, divieto di transito serale anche per via Veratti e per un tratto di via del Cairo

Luci in via Veratti

Scatta da questa sera, 5 giugno,  la pedonalizzazione “da movida” a Varese.

Strade del centro chiuse al traffico ed aperte ai pedoni: un provvedimento già annunciato ma che nell’ordinanza appena firmata porta la sorpresa di una via in più.

Insieme alle già annunciate piazza Beccaria e via Vetera, si aggiunge infatti al divieto di transito delle auto anche la ben più grande e nota via Veratti, oltre a un tratto di via del Cairo, quello che va da via Veratti a via Robbioni. 

Un assaggio di zona pedonale che durerà poche ore (ogni sera dalle 20 all’una di notte) e solo nelle sere più calde del weekend: quella del venerdì e quella del sabato.

Il periodo, secondo l’ordinanza, sarà dal 5 giugno al 5 luglio: ma questo potrebbe essere un interessante test per la pedonalizzazione, almeno serale, della parte più frequentata del centro cittadino.

Una decisione che altri comuni lombardi hanno preso con successo già da diversi anni e che Varese, se l’esperimento funzionasse, potrebbe adottare anche in maniera più stabile.

LE ALTRE NORME DELLA MOVIDA

Insieme a queste nuove regole, continuano quelle già definite la scorsa settimana: vietata la vendita d’asporto degli alcolici di qualsiasi gradazione a partire dalle 19 e fino alle 6 del mattino. Sarà possibile consumare alcolici solo seduti ai tavoli o in piedi esclusivamente nelle aree di pertinenza e di proprietà delle attività commerciali.

Durante le serate sarà inoltre potenziata la sorveglianza delle forze dell’ordine che vigileranno sul rispetto delle misure in vigore: divieto di vendita d’asporto di alcolici dalle ore 19, distanziamento di almeno un metro tra le persone, divieto di assembramenti e obbligo dell’utilizzo delle mascherine.

Queste norme avranno valore fino al 15 giugno, per tutti i weekend e i giorni festivi e prefestivi, salvo proroga dell’ordinanza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore