Riaperti i termini per accedere ai fondi europei per sistemare le scuole

Il deputato Riccardo Olgiati (M5S) scrive al Comune di Legnano per segnalare l'opportunità "da cogliere perché gli studenti rientrino in sicurezza

scuola studenti

A causa dell’emergenza COVID che ha oggettivamente causato problemi organizzativi in tutte le macchine amministrative, comprese quelle pubbliche, la procedura selettiva per realizzare interventi di adattamento e di adeguamento degli spazi e degli ambienti scolastici e delle aule didattiche degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico è stata riaperta per dare la possibilità anche a coloro i quali non hanno fatto in tempo a cogliere questa opportunità di utilizzo dei fondi strutturale europei PON 2014-2020 di presentare la propria candidatura e la necessaria documentazione.

Ci sarà quindi tempo fino alle ore 18 del giorno 9 luglio 2020 per avanzare richiesta di accreditamento al servizio “PON ISTRUZIONE – Edilizia Enti locali” tramite il portale del Sistema informativo del Ministero dell’istruzione.
In questa fase di difficoltà economica dovuta alle tantissime spese fuori programma che le amministrazioni locali hanno dovuto sostenere legata all’emergenza COVID ed ai mancati introiti causa mancanza di liquidità di tanti cittadini fortemente colpiti dalla crisi economica in cui ci troviamo, i fondi europei sono una opportunità che non possiamo permetterci di lasciare inutilizzata.

“Per questo motivo ho tempestivamente segnalato questa possibilità al Comune di Legnano affinché non si faccia scappare questa l’occasione di ottenere risorse a fondo perduto di vitale importanza per intervenire sugli edifici scolastici di propria competenza con l’obiettivo di dare la possibilità agli studenti di ripartire a settembre in totale sicurezza e con scuole più moderne ed efficienti – scrive il deputato Riccardo Olgiati (M5S) – Sono sicuro che questa volta il Comune non mancherà di intervenire tempestivamente”.
Il suggerimento è valido comunque per tutte le amministrazioni comunali che non abbiano ancora presentato richiesta di accesso ai fondi europei per l’edilizia scolastica.

di
Pubblicato il 07 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.