Come ripartire a settembre programmando la finanza aziendale

Mercoledì 29 luglio (13-14 e 30) convegno online gratuito organizzato da Ascomfidi e Confcommercio in collaborazione con la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate

Generico 2018

Ascomfidi e Confcommercio Varese organizzano, in collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate, un convegno online gratuito dedicato alla programmazione della finanza aziendale in un’ottica di ripartenza.
Per la precisione il titolo del convegno è: “Programmare la finanza aziendale: la ripartenza post moratoria”. L’appuntamento è per mercoledì 29 luglio dalle ore 13 alle 14.30 sulla piattaforma Zoom e potrà essere seguito da personal computer, tablet e smartphone. Per partecipare è necessaria l’iscrizione attraverso questo link . Una volta effettuata l’iscrizione, riceverete una email di conferma. Il giorno dell’evento, circa venti minuti prima, vi verrà inviato il link per la partecipazione.

LE SCADENZE DI SETTEMBRE
«Il successo dei due webinar proposti nel periodo del lockdown- spiegano Attilio Aimetti e Claudio Verderio, rispettivamente presidente e direttore di Ascomfidi – ci ha spinti a promuovere un nuovo appuntamento, sempre allo scopo di offrire assistenza e servizi a commercianti e imprese che ancora stanno attraversando un momento difficilissimo, pieno di punti interrogativi e di incertezze sul loro futuro. Con settembre, infatti, scadono le sospensioni dei finanziamenti bancari e il convegno serve a scoprire come sia possibile mettere in sicurezza la liquidità delle attività».

Roberto Gentilomo, responsabile Area mercato del Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate, spiega che: «In un momento di profonda incertezza, caratterizzato però dall’impellenza di dare risposte capaci di farci guardare al futuro, è ancora più forte la necessità di fare rete. Dialogare con gli operatori della provincia per individuare le strade più corrette da percorrere. È questo il ruolo di una banca di comunità quale la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate; un ruolo al quale non ci sottraiamo, ma rilanciamo, aprendo un confronto costruttivo con Confcommercio Varese. Nella relazione si costruisce la fiducia: ciascuno deve fare la propria parte. Noi ci siamo». Secindo Aimetti e Verderio, è ancora presto per soppesare gli effetti della crisi in atto sul medio periodo, «ma è comunque opportuno attrezzarsi dal punto di vista bancario, anche in vista delle scadenze fiscali e tributarie inizialmente prorogate a causa dell’emergenza sanitaria ma che nelle prossime settimane dovranno essere rispettate».

Prima e dopo il convegno per qualsiasi esigenza e necessità è possibile contattare gli organizzatori all’indirizzo di posta elettronica info@ascomfidi.varese.it: «risponderemo in tempi rapidissimi» promettono Aimetti e Verderio.

TEMATICHE TRATTATE
1) Garanzia pubblica a sostegno della liquidità aziendale: aggiornamento normativo e modalità di accesso a) Accesso al Fondo Centrale di Garanzia: opportunità e modalità di intervento; b) Le proposte di Ascomfidi Varese: consulenza e garanzia; c) Misure di abbattimento tassi di interesse: Bando FAIcredito di Unioncamere Lombardia; Relatore: Claudio Verderio (direttore Ascomfidi Varese).

2) Sostegno finanziario per le imprese: le soluzioni offerte da BCC Busto Garolfo e Buguggiate a) Analisi del contesto economico e finanziario locale: scenario attuale e prospettive future; b) Opportunità di finanziamento per le imprese della provincia di Varese; c) Iniziative concordate con il sistema Confcommercio provinciale. Relatore: Roberto Gentilomo (responsabile area mercato BCC Busto Garolfo e Buguggiate).

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.