Quantcast

Arriva in piazza Monte Grappa il “Mercato dei Mercati” di Slow Food

Il consueto Mercato della Terra del Piambello di Induno Olona che Slow Food tiene il secondo sabato di ogni mese, sabato 26 si trasferisce in centro a Varese e diventa regionale

Slow food - mercato della terra

Il consueto Mercato della Terra del Piambello di Induno Olona che Slow Food tiene il secondo sabato di ogni mese, per questo weekend si trasferisce in centro a Varese e diventa regionale.

Il “Mercato dei Mercati“, che ha già visto due edizioni nel capoluogo, si terrà sabato 26 per la prima volta in Piazza Monte Grappa: nel 2019 e nel 2018 la sua sede era stata piazza della Repubblica, ora in ristrutturazione. Come già nelle occasioni precedenti, ospiti saranno non solo i  produttori del mercato varesino, ma anche diversi altri provenienti dagli altri Mercati della Terra della Lombardia e non solo.

«A causa dei noti problemi di spostamento e per comprensibile prudenza, la partecipazione sarà limitata come numero, anche se saranno comunque una ventina – spiega in una nota il fiduciario Slow Food Varese Claudio Moroni – Ma ci sarà la qualità ,Buona Pulita Giusta Sana e per Tutti, caratteristica dei produttori partecipanti ai nostri mercati». Anche in questa manifestazione, sono diverse le tipologie di cibo proposto: pane, formaggi, nocciole, salumi, miele e molto altro.

La manifestazione si terrà sabato 26 dalle 9.30 alle 18.30 col Patrocinio del Comune di Varese e il sostegno della Fondazione Comunitaria del Varesotto, sarà presente un punto di ristoro caldo (da asporto) gestito dalla Pizzeria Piedigrotta, uno stand informativo della Condotta Slow Food Provincia di Varese con pubblicazioni e divulgazioni: «Qui si potrà colloquiare, con i distanziamenti dovuti, sui temi di attualità relativi ai nostri principi istituzionali – sottolinea Moroni – Per esempio come, “partendo dal cibo, si può arrivare all’equità e alla giustizia, alla cura dell’ambiente, a un’economia che sia meno invasiva e meno distruttrice, alla solidarietà” come ha detto Carlo Petrini.  Il tutto nel rispetto delle regole legate al Covid-19 e disturbando il meno possibile i bar adiacenti, anzi favorendoli non avendo previsto offerte di bevande».

di
Pubblicato il 23 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore