Quantcast

Somma, un seggio in più al PD: in consiglio entra Ronny Francisco Zea Cedeño

L'entrata in consiglio comunale del giovane democratico Zea Cedeño sottrae un seggio alla Lega. Il Pd guadagna quindi 5 posti in consiglio

ronny francisco zea cedeno pd somma lombardo

 Ronny Francisco Zea Cedeño entra in consiglio comunale tra le file del Partito Democratico, il primo partito di Somma Lombardo, che conquista un seggio in più e sale a cinque.

Zea Cedeño ha diciotto anni, è il più piccolo dei consiglieri insieme ad Antonio Catalano (anche lui diciottenne) e Martina Barcaro (2001), ha ricevuto 48 voti e vicino agli altri dem rappresenterà i Giovani Democratici.

«Non me lo aspettavo ventiquattro ore dopo la fine delle elezioni, soprattutto appena uscito dalla doccia. Quarantotto preferenze per qualcuno possono essere poche, ma per me sono un trionfo perché, da un ragazzo di 18 anni che era un nessuno in una grande comunità, non ce lo si aspettava. Un ragazzo, un neo-adulto che vede davanti agli occhi un sogno che si avvera, un ragazzo nato in Ecuador che diventa il consigliere comunale più giovane. Wow! Ringrazio ovviamente il gruppo Partito Democratico di Somma Lombardo e i Giovani Democratici che hanno accolto la candidatura di un giovane sconosciuto a molti; ringrazio chi mi ha sostenuto sin dall’inizio (chi in Italia e chi in Ecuador) e ringrazio tutti coloro che mi hanno criticato e insultato in questi mesi, perché il giovane giapponese di mer*a ce l’ha fatta», il consigliere ha annunciato così sui social la sua nomina.

Somma Lombardo: Forza Italia è fuori dal consiglio comunale

Il suo ingresso è la conseguenza della richiesta alla Commissione elettorale avanzata da Bellaria e i suoi: la maggioranza, non convinta dalla ripartizione dei seggi calcolata dal sito del ministero dell’Interno, sosteneva di aver diritto a un consigliere comunale in più avendo raggiunto e superato il 60% dei voti. Ieri, mercoledì 23 settembre, è stata inviata la richiesta ed è stata accettata.

Il Pd sottrae dunque un posto alla Lega: Marco Giusti dovrà rinunciare al suo posto.

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 24 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore