Sei consiglieri delegati, completata la squadra del sindaco di Golasecca

Claudio Ventimiglia, a un mese dalle elezioni, ha definito le deleghe aggiuntive per il gruppo di maggioranza: si occuperanno di materie specifiche affiancando la giunta

Golasecca generico

L’aveva già annunciato, il sindaco di Golasecca Claudio Ventimiglia: l’amministrazione del paese sarebbe passata anche attraverso incarichi specifici a ogni consigliere di maggioranza. E a distanza di un mese esatto dalle elezioni, ecco la squadra completa, con sei consiglieri delegati che affiancheranno sindaco e due assessori.

Cinzia Chierichetti è indicata come delegata del sindaco ai rapporti con le associazioni e con il Parco del Ticino. Matteo Guida avrà la delega alla cultura, che non era stata affidata ad alcun assessore (la scelta era stata oggetto di qualche dubbio da parte della capogruppo d’opposizione Madì Reggio, nel primo consiglio comunale). Fulvio Miscione, oltre ad essere capogruppo di maggioranza, si occuperà anche di istruzione e curerà i rapporti con la parrocchia.

Antonio Zaccaria si occuperà di sport e tempo libero, Rossella Bosco di politiche giovanili, Umberto Pinetti avrà invece la delega del sindaco per biblioteca e servizi sociali.

Si tratta – come si vede – anche di deleghe “pesanti”, come quella ai servizi sociali (in affiancamento a Specchiarelli) o all’istruzione.

Alla giunta rimangono le altre deleghe: al vicesindaco Bruno Specchiarelli le materie Bilancio, Tributi e Servizi Sociali, all’assessore esterno (il leghista sommese Matteo Zantomio) le materie Lavori Pubblici, Manutenzioni, Ecologia e Protezione Civile. Come già comunicato, il sindaco Ventimiglia tiene per sé le deleghe a Sicurezza ed Edilizia Privata.

consiglio comunale 2020 Golasecca
I banchi della maggioranza al primo consiglio comunale

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 22 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore