Serve un furgone frigorifero per la Casa della Città solidale di Tradate

La campagna di raccolta fondi "Teniamoli al fresco", permetterà l'acquisto di un nuovo furgone frigorifero indispensabile raggiungere un maggior numero di donatori di eccedenze alimentari

Generico 2018

La Casa della Città solidale di Tradate in questi mesi non si è mai fermata e, anzi, ha visto crescere le richieste di intervento a cui far fronte.

«La pandemia di Covid-19, il fermo delle attività durante il lockdown primaverile e l’incertezza sia sanitaria che economica di questo periodo hanno penalizzato ulteriormente le famiglie in condizione di bisogno economico, oltre ad aumentarne il numero – spiegano i responsabili della onlus tradatese – Di conseguenza anche il numero delle famiglie aiutate dal market solidale gestito dai volontari della Casa della Città Solidale continua ad aumentare. A questo proposito sono in programma incontri con gli assessori ai Servizi sociali dei comuni dell’Ufficio di Piano per mettere a punto nuove e future forme di collaborazione oltre a quelle già in essere».

L’attività di raccolta e redistribuzione  di generi alimentari è una elle attività centrali della Casa della Città solidale, ma per l’attività di reperimento degli alimenti freschi in prossimità di scadenza o comunque non più commercializzabili, come frutta e ortaggi in eccedenza di produzione donati da supermercati, distributori o produttori, servono nuovi mezzi che garantiscano durante il trasporto una temperatura che non deteriori i prodotti.

Per questo è stata lanciata l’iniziativa “Teniamoli al fresco”, una campagna di raccolta fondi finalizzata all’acquisto di un nuovo furgone frigorifero per la Casa della Città Solidale, che consentirà di raggiungere un maggior numero di donatori e una più efficace azione all’interno della rete di associazioni ed enti aiutati e sostenuti dall’associazione di Via Isonzo.

«Per dare una maggiore trasparenza all’operazione e visibilità immediata sull’andamento della raccolta fondi abbiamo pensato di utilizzare una piattaforma gratuita on-line che si occupa di supportare le associazioni nei progetti di valore sociale.  Sul sito buonacausa.org si può cercare la pagina tra le “cause” di Assistenza Sociale oppure digitando “Teniamoli al fresco” nel campo di ricerca. Oltre alle informazioni su come procede la raccolta fondi si trova tutto il percorso per effettuare una donazione, fiscalmente deducibile, tramite bonifico o PayPal. Anche un piccolo contributo è significativo e gradito. Tanti, sommati, possono aiutare ad acquistare uno strumento così importante per l’operatività dei volontari dell’associazione».

«Grazie alle donazioni ad oggi ricevute, che per la Casa della Città Solidale sono importanti dimostrazioni di stima e affetto, abbiamo già raggiunto e superato la metà della cifra che avevamo individuato come obiettivo finale. Ciò fa ben sperare che chi non conosceva l’iniziativa o ci sta pensando e ha intenzione di contribuire vinca ogni indugio».

Per aziende, associazioni o gruppi che generosamente volessero fare una donazione importante (dai 1000 euro in su) verrà riservato sul nuovo furgone uno spazio con il logo del donatore.

Per ulteriori informazioni si può inviare una mail a donazioni.marketsolidale@gmail.com o telefonare al 348 8861230

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.