Una tensostruttura coperta e riscaldata per attendere chi entra al pronto soccorso di Varese

Rimane il divieto assoluto di entrare in ospedale per tutti gli accompagnatori. Gli alpini completano la tensostruttura di via Guicciardini che verrà riscaldata

tensostruttura di attesa per i parenti

Nessuno può entrare in ospedale se non si è utenti o ricoverati. Tranne casi eccezionali per accompagnare anziani non autosufficienti o disabili gravi, l’Asst Sette Laghi non permette a parenti o accompagnatori di accedere nei reparti. È così anche al pronto soccorso, che si prepara a gestire l’aumento di accessi con l’arrivo dell’influenza.

tensostruttura di attesa per i parenti

I parenti, una volta che lasciano qualcuno all’ingresso del PS, vengono invitati a tornare a casa o, se non è possibile, ad attendere all’estero. Per questo, nel giugno scorso era stato innalzato dagli alpini un tendone per ripararsi dal sole e dal caldo. Con l’arrivo del freddo, i volontari della protezione civile della sezione ANA di Varese sono ritornati in via Guicciardini per completare la tensostruttura che è stata chiusa e verrà riscaldata.

Un’attenzione che anche l’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia (provincia di Como) riserva ai suoi utenti: una copertura, riscaldata dove potranno essere accolte, garantendo il distanziamento sociale, fino a 60 persone. All’interno sono state posizionate una macchinetta per il caffè e le bevande e un monitor collegato al Pronto Soccorso per fornire in tempo reale le informazioni sui pazienti in base al codice che è stato loro assegnato. I lavori saranno completati nei prossimi giorni con la realizzazione di un collegamento coperto fino all’area antistante l‘accesso al Ps.

tendone attesa parenti

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore