Da Busto a Chicago, tre giovani bustocchi protagonisti dell’Italia Design Day

Fabiola Tosi, che vive e lavora a Chicago da diversi anni, ha diretto il video per l'Italian Design Day. Con lei hanno lavorato Andrea Guaia, Simone Bisanzio

Fabiola Tosi, Andrea Guaia, Simone Bisanzio

Fabiola Tosi, giovane varesina trapiantata a Chicago, è la curatrice del progettoSigns for Food Future: design as nourishment for better futures” realizzato per l’edizione 2020 dell’Italian Design Day, rassegna lanciata dai Ministeri degli Esteri e dei Beni culturali che comprende una serie di eventi realizzati da Ambasciate, Consolati e Istituti italiani di cultura per promuovere nel mondo il design e la creatività “made in Italy”.

La giovane, nata e cresciuta a Busto Arsizio, ha coordinato la realizzazione del video il cui montaggio è stato affidato a Simone Bisanzio e Andrea Guaia, anche loro provenienti da Busto. Il  documentario il cui titolo ed è stato realizzato in collaborazione con un gruppo di studenti della School of the Art Institute of Chicago (SAIC) e dell’IIT Institute of Design (ID)

Il progetto dei tre bustocchi  è stato presentato nei giorni scorsi a Chicago. Il filmato è stato illustrato dagli Ambasciatori del Design Gianni Veneziano e Luciana Di Virgilio, dello studio Veneziano+Team.  L’evento fa parte della programmazione dell’Italian Design Day 2020, sul tema Drawing the future. Development, Innovation, Sustainability, Beauty. L’Italian Design Day è un’iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Culturale, che posiziona il design al centro della campagna di promozione “Vivere all’Italiana”.

Fabiola Tosi è una curatrice ed amministratrice nel settore dell’arte, che lavora e vive a Chicago. Di origini bustocche, Fabiola è una giovane project manager con importanti esperienze nella promozione di scambi culturali a livello internazionale. La sua pratica professionale ha lo scopo di rivelare pratiche interculturali, attraverso la creazione di piattaforme per la discussione e analisi di tematiche socio-politiche. Dal 2019 Fabiola lavora come Exhibits Project Manager per il Peggy Notebaert Nature Museum di Chicago. E’ stata Director of Exhibitions and Programs per il Padiglione Americano alla Biennale di Architettura di Venezia del 2018. Nel 2017, si è laureata con un Master in Arts Administration and Policy alla School of the Art Institute of Chicago.

Andrea Guaia è Videomaker e psicologo, inizia la sua carriera nel mondo delle videoproduzioni nel lontano 2012 con il progetto “Shiva Produzioni”, partito da semplice canale YouTube amatoriale, è cresciuto sempre di più sino a diventare “Il portale del cinema underground”, collaborando con uffici stampa e case di distribuzione per la promozione e la critica cinematografica. Nel 2013 inizia il suo percorso universitario come psicologo, dando vita a un trait d’union tra le sue conoscenze accademiche e il mondo del cinema e del videomaking. È al lavoro sul suo primo libro di cinema.

Simone Bisanzio nato a Busto Arsizio si diploma come grafico nel 2009 all’accademia ARTE&MESSAGGIO di Milano. Negli hanno successivi si è occupato della comunicazione visiva di piccole attività locali, dagli eventi teatrali alla ristorazione con attenzione ai trend grafici. In contemporanea prosegue un percorso attoriale iniziato in adolescenza con la giocoleria da strada fino al diploma come attore all’accademia Michelangelo Antonioni, ambiti in cui ha sviluppato conoscenze e criticità sulla comunicazione empatica con il pubblico. Si affianca ad Andrea Guaia e il suo canale YouTube nella creazione di video di analisi sul mondo del cinema, sketch per il pubblico e props. Nel 2018 riprende gli studi grafici indirizzati al motion design.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.