Omicidio in una pensione di Viganello, si chiudono le indagini

Verso il processo per un 34enne austriaco, accusato di aver pestato a morte un coetaneo ticinese. L'altro accusato, nel frattempo, è morto

polizia cantonale notte

Chiuse le indagini sull’episodio del 35enne ucciso in una pensione a Viganello di Lugano un anno fa: la Procura procede per assassinio, omicidio intenzionale, omissione di soccorso, oltre che per altri reati.

Il 17 dicembre 2019 nella camera di una pensione di via Merlina a Viganello venne trovato il cadavere di un 35enne cittadino svizzero, Matteo Cantoreggi. L’attenzione degli inquirenti si appuntò subito sulle due persone che avevano chiamato la polizia, un 34enne cittadino austriaco domiciliato nel Luganese e un 43enne ticinese, entrambi con problemi di droga, arrestati quasi subito.

Il 34enne austriaco è oggi l’unico indagato, dopo che il complice – un 43enne ticinese domiciliato nel Mendrisiotto – era morto a fine aprile 2020.

A distanza di undici mesi e mezzo si è arrivati alla chiusura dell’istruzione penale e la Procuratrice pubblica Valentina Tuoni ha in particolare prospettato la promozione dell’accusa per le ipotesi di reato di assassinio, omicidio intenzionale, omissione di soccorso (la vittima era stata lasciata agonizzante dopo un pestaggio), oltre che infrazione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.

All’imputato e all’accusatore privato nel procedimento penale è stato fissato il termine dell’11 dicembre 2020 per presentare eventuali istanze probatorie.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.