Aggredito e rapinato del cellulare mentre scende dal treno a Gavirate

La disavventura di un ventenne preso a calci in faccia dopo il furto del telefono. Labbro spaccato e denuncia ai carabinieri

La stazione di Gavirate

«Mi fai fare una telefonata?». Poi il telefono sparisce, segue l’aggressione con un calcio in faccia che lascia i segni.

Lo ha raccontato ai carabinieri un ragazzo di 20 anni che ieri sera, giovedì, viaggiava sulla linea Milano – Laveno attorno alle 22.

L’aggressione, secondo quanto raccolto nella denuncia sporta ai militari, è avvenuta all’altezza della stazione di Gavirate, dove poi il giovane è sceso senza cellulare. Le ferite al volto son state curate al pronto soccorso.

Secondo la ricostruzione, la vittima viaggiava da Milano Cadorna verso Gavirate quando è stato avvicinato da un gruppo di alcune persone tra cui un coetaneo che gli ha chiesto di poter telefonare mentre era a bordo del treno in prossimità delle porte di uscita.

Vengono fatte un paio di chiamate a due numeri inesistenti e poi proprio il ragazzo che aveva chiesto la cortesia di fare la telefonata cambia tono, gli sfila il cellulare dalle mani e se lo mette in tasca con parole di sfida: «Vuoi fare a botte?».

Al momento di scendere, il giovane derubato richiede indietro il maltolto ma riceve come risposta un calcio in faccia mentre è già sceso dagli scalini, sembra una ginocchiata che gli provoca una lesione al labbro. Da qui la denuncia. Indagano sull’accaduto i carabinieri.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.