Anche a Cassano Magnago debutta la “sala degli abbracci”

Anche la Rsa Sant'Andrea ha allestito la sala per l'incontro in sicurezza tra ospiti della casa di riposo e parenti. Un investimento nato anche con il coinvolgimento di Comune e Centro Diurno Anziani

Generica 2020

Anche a Cassano Magnago debutta la “Sala degli abbracci”, lo spazio attrezzato per l’incontro tra gli ospiti della casa di riposo e i parenti.

Ampiamente sperimentata, la “sala degli abbracci” è una stanza fornita di un telo con due braccia di plastica flessibile, che permette in totale sicurezza il ritorno all’incontro tra gli ospiti della Residenza che da molti mesi per motivi di sicurezza anticovid non vedono in presenza i propri familiari.

Un investimento semplice ma molto importante, voluto e organizzato dall’Assessorato ai servizi sociali del Comune in collaborazione con il Centro Diurno Anziani nella persona del presidente sig.ra Gemma Tagliabue e la stessa Rsa.

«Questa mattina ho avuto l’onore e la grande gioia di effettuare il primo abbraccio ad un ospite dell’RSA Sant’Andrea di Cassano Magnago nella nuova sala dedicata all’incontro tra gli ospiti anziani della struttura e i rispettivi parenti» dice il sindaco Nicola Poliseno. «In questo lungo periodo di emergenza sanitaria l’Rsa, per proteggere le persone anziani ma garantendo i rapporti personali, ha messo in campo incontri in video conferenza e telefonici. Da oggi però grazie alla stretta collaborazione tra Comune, RSA e Centro Anziani di Cassano è possibile tornare ad accarezzare, abbracciare e avvicinarsi ai propri cari… e vi assicuro che l’emozione è stata grande e dal sapore di tanta voglia di vivere».

Generica 2020

«Un enorme grazie, per aver messo in campo in questi duri mesi e per questo progetto appena descritto, tanto cuore e tanta passione, lo rivolgo al mio assessore Anna Lodrini, al direttore della RSA Dott. Dario Colombo, i cui contatti quotidiani con il sottoscritto ci hanno permesso di collaborare bene e avere sempre tutto sotto controllo, a tutto il personale comunale e del Sant’Andrea che hanno lavorato in condizioni emotive molto impegnative. Un grazie infine al Parroco, alla Comunità Pastorale di San Maurizio, alle Suore, alle aziende cassanesi, agli alpini e alla cittadinanza che non hanno mai fatto mancare preghiere, doni e attenzioni. Cassano Magnago si è nuovamente dimostrata una Città di gran Cuore».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.