“Il consiglio di Caronno Varesino in streaming? Si farà, ma niente dirette”

Il sindaco Raffaella Galli replica all'opposizione che vuole che i cittadini possano assistere ai lavori del consiglio. E sulla Tari: "Siamo disponibili al confronto pubblico"

Nuovo consiglio comunale a Caronno Varesino

«Mi piacerebbe si cominciasse a parlare anche di altro, oltre che di tassa rifiuti e consiglio comunale in diretta. Come amministrazione stiamo facendo anche cose interessanti, ad esempio durante le feste di Natale abbiamo ristrutturato la scuola elementare di Caronno Varesino e comprato termoscanner per elementari e medie». Il sindaco di Caronno Varesino Raffella Galli risponde all’opposizione che nell’ultimo consiglio comunale ha sollevato di nuovo due questioni da tempo al centro del dibattito politico: la Tari troppo elevata e  il consiglio comunale che viene fatto, dall’inizio del lockdown, in streaming ma “a porte chiuse”.

«Non è vero che non abbiamo dato risposte, lo abbiamo fatto eccome. La mozione in cui l’opposizione chiedeva un incontro con l’amministratore unico di Sieco, la società che gestisce la raccolta differenziata in paese, è stata respinta perché aveva come premessa la contestazione della lettera che io ho inviato a tutti i cittadini spiegando come veniva calcolata la tassa rifiuti (qui la lettera). Secondo i consiglieri d’opposizione in quella lettera non venivano fornite tutte le spiegazioni necessarie. Mi dispiace ma non ci sto a farmi contestare senza replicare: dovrei approvare una mozione che dice che il mio operato è inutile? Per quale motivo?»

Questo non significa, spiega Raffella Galli, che l’incontro con Sieco non ci sarà: «L’opposizione ha presentato una nuova mozione, questa volta chiedendo solo un’assemblea pubblica e vedremo di organizzarla, quando si potrà e se l’amministratore unico si renderà disponibile».

Diverso il discorso del consiglio comunale in streaming e visibile a tutti: «Ho già spiegato più volte che il nostro regolamento comunale è vecchio – dice ancora il sindaco di Caronno Varesino – e questa modalità non è prevista. Ci adopereremo per risolvere il problema, rivedendo il regolamento. Resta però un fatto: il consiglio verrà registrato e sarà caricato sul sito del Comune. Niente dirette e soprattutto niente social. Molti consiglieri non intendono esporsi sui social media e vogliono che la loro privacy venga tutelata. Rispetteremo la loro volontà. Quanto ai cittadini che vogliono informarsi, diciamolo:  i verbali del consiglio sono pubblicati, chiunque può consultarli».

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.