Omicidio di Muralto, rinvio a giudizio per il compagno della 22enne uccisa

Il trentenne si è sempre difeso dall'accusa di omicidio intenzionale sostenendo che la morte della ragazza è stata il tragico epilogo di un gioco erotico finito male

Generica 2020

Andrà a processo il 30enne tedesco accusato dell’omicidio di Anna Florence Reed, la ragazza inglese di 22 anni trovata senza vita nella sua stanza d’albergo a Murato, nel Locarnese, nell’aprile del 2019.

Conclusi gli accertamenti penali, la Procuratrice pubblica Petra Canonica Alexakis ha rinviato a giudizio, dinanzi alla Corte delle assise Criminali, il 30enne tedesco residente nel Canton Zurigo, fermato dagli agenti della Polizia cantonale subito dopo la scoperta del corpo della giovane.

Le principali ipotesi di reato sono quelle di assassinio, omicidio intenzionale, subordinatamente omicidio colposo, appropriazione indebita, truffa, ottenimento illecito di prestazioni di un’assicurazione sociale o dell’aiuto sociale, falsità in documenti, contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.

Il trentenne si è sempre difeso dall’accusa di omicidio intenzionale sostenendo che la morte della ragazza è stata il tragico epilogo di un gioco erotico finito male. Una versione a cui gli inquirenti svizzeri non credono, anche alla luce delle testimonianze dei clienti dell’albergo che quella notte hanno sentito i due litigare in modo concitato.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.