Treni, bus e navi: il viaggio di Giorgio da Sesto all’Australia

Nel 2019 Giorgio Vanni, pensionato della provincia di Varese, ha realizzato il suo sogno: un viaggio overland attraverso stati e continenti. Il diario di quest'esperienza straordinaria

il viaggio di Giorgio Vanni

“Nell’anima non ho neanche un capello bianco”. Si chiudevano con questa citazione di Vladmir Majakovskij le puntata del diario di viaggio di Giorgio Vanni, nostro affezionato lettore e oggi tra gli abbonati di +VareseNews.

Prima che il Covid bloccasse i nostri spostamenti, Giorgio, pensionato della provincia di Varese, è riuscito a realizzare una vera impresa. Alla fine del 2019 ha raggiunto l’Australia, dove vive sua figlia, partendo in treno dalla stazione di  Sesto Calende e attraverso stati e continenti a bordo di mezzi pubblici.

Un viaggio overland, fatto in solitaria e raccontato sulle pagine di VareseNews grazie al diario che il nostro lettore ha voluto condividere con la redazione e il pubblico.

Viaggio Giorgio Vanni

Con le sue parole e le immagini, tappa dopo tappa, ci ha portati in Russia, Mongolia, Cina, Vietnam, Cambogia, Malesia e infine verso la meta tanto attesa, l’Australia. 

Potete rileggere li diario di viaggio qui 

Dal traffico frenetico delle grandi città d’oriente alle isole dei pescatori, dai tramonti sul mare alle spiagge incontaminate e poi ancora i viaggi di fortuna e gli inconvenienti di percorso, gli spostamenti infiniti e il contrasto tra modernità e tradizioni, tra ricchezza e povertà: l’esperienza di Giorgio Vanni è stata emozionante da seguire e raccontare.

shanghai giorgio Vanni

Nelle sue parole c’era la bellezza del viaggio e della scoperta ma anche la voglia di promuovere un modo di viaggiare diverso, decisamente più “slow” ma anche più responsabile e attento. A rendere straordinaria questa esperienza è stata poi la dimensione solitaria. Giorgio è partito da solo, ma nei suoi racconti raramente la solitudine ha preso il sopravvento. Anzi, protagonisti di questo diario sono stati gli incontri e le persone, in alcuni momenti guide e compagni di viaggio, in altri semplicemente delle comparse che hanno catturato la sua attenzione. «Spero – ha raccontato all’arrivo a destinazione – con gli aggiornamenti pubblicati d’essere riuscito a passare il messaggio che mai ci si deve arrendere se si ha un sogno, sia quello che sia; meno che mai per l’età».

“Il mio viaggio overland dall’Italia all’Australia con i mezzi pubblici”

 

Maria Carla Cebrelli
mariacarla.cebrelli@varesenews.it

Mi piace andare alla ricerca di piccole storie, cercare la bellezza dietro casa, scoprire idee slow in un mondo fast. E naturalmente condividerlo. Se credi che sia un valore, sostienici.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.